SCATTANO LE MANETTE PER 23 VIGILI URBANI ACCUSATI PARE, DI ASSOCIAZIONE A DELINQUERE

NAPOLI (Reuters) – Ventitre vigili urbani sono stati arrestati oggi a Giugliano, comune a nord di Napoli, in un’operazione coordinata dalla procura partenopea che ha portato complessivamente all’esecuzione di 39 ordinanze di custodia cautelare in carcere. Lo ha riferito una fonte della polizia.

Tredici fra i destinatari dell’ordinanza sono imprenditori e faccendieri, tre sono geometri dell’ufficio tecnico del comune di Giugliano e il resto sono vigili urbani.

Gli arrestati sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere, corruzione, concussione e falso in atto pubblico.

Secondo una fonte giudiziaria, le indagini durate circa due anni hanno ricostruito centinaia di episodi nei quali i vigili urbani e i geometri dell’ufficio tecnico di Giugliano chiudevano un occhio su abusi edilizi in cambio di tangenti da migliaia di euro. Gli illeciti si verificavano sia al momento del rilascio di licenze edilizie, che durante i controlli periodici, quando le forze dell’ordine avrebbero dovuto apporre sigilli e mettere sotto sequestro le costruzioni abusive.

Nel corso delle indagini, secondo la fonte della polizia, è emerso che gli arrestati avrebbero avuto contatti con vari personaggi legati alla malavita organizzata locale.

La polizia sta ancora effettuando perquisizioni presso gli uffici del comune e del corpo dei vigili urbani.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...