NAPOLI- OGGI CENTRO D’ITALIA! GRANDI DECISIONI NELLA CITTA’ PARTENOPEA

DISCARICHE INDIVIDUATE DA BERTOLASO CHE TORNA AD OCCUPARSI DI AMBIENTE

NAPOLI-  Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge per affrontare l’emergenza rifiuti in Campania e ha dato via libera alla nomina del capo del Dipartimento della Protezione civile Guido Bertolaso a sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’emergenza rifiuti.
Il Cdm ha individuato anche le discariche che dovranno essere aperte. E’ quanto si apprende in ambienti ministeriali mentre la riunione del governo e’ ancora in corso. Piazza Plebiscito, dove ha sede la prefettura, e’ transennata e presidiata dalle forze dell’ordine per garantire la sicurezza della riunione e permettere il corretto svolgimento delle diverse manifestazioni previste che dovrebbero confluire in piazza Municipio, poco lontano dal luogo dove si riunisce il governo. Due le manifestazioni gia’ in corso sotto la pioggia, delle nove previste nell’arco della giornata. Due cassonetti della spazzatura sono stati rovesciati nel centro di Napoli al passaggio di uno dei cortei di disoccupati in corso nel capoluogo partenopeo. Al di la’ dell’episodio, non si registrano momenti di particolare tensione, con la polizia che scorta il corteo. A manifestare sono i senza lavoro aderenti al coordinamento di lotta per il lavoro. Il corteo, sta per raggiungere piazza del Municipio dove e’ previsto che confluiscano anche altre manifestazioni in corso. Sullo striscione in testa alla protesta c’e’ scritto ”Noi non siamo la camorra” firmato i corsisti del progetto Isola per la raccolta differenziata. A piazza del Gesu’ si sono radunati in presidio gli aderenti al coordinamento di lotta per il lavoro, mentre in piazza Municipio, dinanzi all’ingresso di Palazzo San Giacomo, sede del Comune, urlano i loro slogan sulle note dell’inno di Mameli gli operatori sociosanitari senza contratto. Un vasto spiegamento di forze dell’ordine controlla la situazione. Berlusconi e’ arrivato in citta’ da Milano. Ad attenderlo un gigantesco manifesto affisso davanti allo Sferisterio, nel quartiere di Fuorigrotta a Napoli, che ripropone la scritta ‘Berlusconi santo subito’, con la premessa ‘se elimina immondizia e criminalita”. Il manifesto riporta inoltre un invito: ‘il popolo napoletano ti ha votato e si aspetta che mantieni le promesse’. Nella notte una decina di attacchini sotto la pioggia hanno lavorato per appendere il manifesto, che e’ firmato ‘Comitato d’azione per Napoli-Noi per il Sud’. I ministri sono arrivati a Napoli con un unico aereo da Roma e hanno poi raggiunto la Prefettura a bordo di un pullman. ”E’ stata una cosa piacevole e divertente – ha detto il ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito -, ho spiegato anche a mio figlio che andavamo a fare qualcosa molto simile a una gita scolastica”. Una volta in piazza Plebiscito i ministri sono stati accolti da timidi applausi e dall’invocazione di alcuni cittadini che chiedevano, appunto, una soluzione per liberare Napoli dai rifiuti. In citta’ e’ gia’ presente anche il capo dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, che il consiglio dei ministri dovrebbe nominare sottosegretario ai rifiuti e ai grandi eventi. Nel pacchetto sicurezza un ddl sul reato di immigrazione clandestina che prevede una pena da 6 mesi a quattro anni di reclusione. Inoltre più poteri ai sindaci da subito per decreto. Sparita invece la norma che introduceva il patteggiamento per reati ‘indultabili’. Per le misure fiscali l’abolizione dell’Ici sulla prima casa e la detassazione del 10% su straordinari, incentivi e premi di produzione.
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...