Sj- Attrae turisti incuriositi la PETITE GALERIE CULTURE in via Plino il Giovane 10 di Spoleto

La Mostra del Ricamo del 600 e del tessuto impreziosito da perle e fili argentei e dorati offerta dalla Redazione Click Group vede un crescente interesse di pubblico.  Organizzata da ATPAI con la collaborazione della

SARTORIA MENGHINI DI FOLIGNO E DI ARACNE SPOLETO

Entrata Libera

Prenotate il vostro spazio espositivo preso la sede di atpai-info mariolinasavino@libero.it

CastelRitaldiJournal- Premio Nazionale “ Mario Tabarrini – Il Paese delle Fiabe “

Castel Ritaldi: Percorso formativo – Primo incontro lunedì 8 settembre

02-09-2008 VINCITORI E SEGNALATI DEL NONO PREMIO LETTERARIO “PAESE DELLE FIABE 2008” CONCORSO NAZIONALE “MARIO TABARRINI”
03-09-2007 VINCITORI E SEGNALATI DELL’OTTAVO PREMIO LETTERARIO “PAESE DELLE FIABE 2007” CONCORSO NAZIONALE “MARIO TABARRINI”
07-09-2006 VINCITORI E SEGNALATI DEL SETTIMO PREMIO LETTERARIO “PAESE DELLE FIABE 2006” CONCORSO NAZIONALE “MARIO TABARRINI”
07-09-2005 VINCITORI E SEGNALATI DEL SESTO PREMIO LETTERARIO “PAESE DELLE FIABE 2005” CONCORSO NAZIONALE “MARIO TABARRINI”
30-09-2004 VINCITORI DEL PREMIO LETTERARIO “MARIO TABARRINI – CASTEL RITALDI PAESE DELLE FIABE 2004”
30-09-2003 VINCITORI DEL PREMIO LETTERARIO “MARIO TABARRINI – CASTEL RITALDI PAESE DELLE FIABE 2003”
30-09-2002 VINCITORI DEL PREMIO LETTERARIO
“M. TABARRINI – CASTEL RITALDI PAESE DELLE FIABE 2002”
30-09-2001 VINCITORI DEL PREMIO LETTERARIO

Castel Ritaldi, 03/09/2008

L’amministrazione comunale e la Provincia di Perugia , dal 2000 , promuovono il premio nazionale “ Mario Tabarrini – Il Paese delle Fiabe “ , un concorso letterario nato per commemorare la figura del concittadino poeta e scrittore. Da quest’anno si propone anche un itinerario formativo dal titolo “Un laboratorio …da fiaba” condotto dalla dr.ssa Rosella De Leonibus, psicologa-psicoterapeuta, formatrice, responsabile della sede umbra del Centro italiano di Formazione Psico-Eco-Relazionale – Gestalt Ecology Ciformaper.
Questo percorso è rivolto ad una tipologia molto ampia di partecipanti, dagli insegnanti ed educatori di ogni ordine e grado di scuola, ai genitori, agli operatori sociali, agli operatori sanitari e del volontariato, fino a chiunque sia interessato a sperimentarsi sul tema. Con tale procedura si intende enfatizzare , anche per gli adulti, la valenza educativa e di sviluppo della produzione di racconti . Le fiabe, il mito, il raccontare e il creare trame di fiaba ,a tutte le età, sono strumenti prima di tutto di benessere, di ricomposizione del proprio mondo interno e poi strumenti di crescita culturale , in particolare per quanti operano nella didattica educativa e nella relazione di aiuto .E tutto ciò si può fare in un laboratorio. Le favole hanno un grande bisogno di adulti che le raccontino, che rinnovino e tramandino il piacere ed il gusto di perdersi nella magia della narrazione. La tematica 2008 è : “ Immaginazione, immaginario, immagine di sé “, pensando all’imago latina, significante al contempo effige, eco, ombra , sogno e rappresentazione . Nelle fiabe si “ combinano “ immagini deputate a trasmettere e conservare valori . Nell’esercizio della fantasia si richiamano rappresentazioni mentali a forte risonanza emotiva, si sancisce il primato del simbolico- della parola e di quanto lei evoca ,per poi migrare lentamente dal registro narrativo al registro esistenziale e riannodare le trame sottili del sé . Le adesioni già pervenute permettono di organizzare due turni di attività, così da rispondere più adeguatamente alle aspettative dei partecipanti. L’iscrizione ai laboratori prevede il pagamento della quota di 30 euro . Lunedì 8 settembre , alle ore 16.30 , presso la biblioteca comunale , si terrà il primo incontro di presentazione . Il calendario dei successivi appuntamenti è disponibile presso la Biblioteca Comunale di Castel Ritaldi . Gli interessati che vogliono avere maggiori informazioni possono telefonare al numero 0743 / 252846 .

QuintanaClick- La nuova cartolina del Rione Morlupo, info www.rionemorlupo.net

Ormani tutti sanno che i primi di settembre scossa il momento dell’uscita dell’edizione settembrina della cartolina che propone la contrada RosaNero, ossia il Morlupo. In quest’occasione è stata tratta dal dipinto del Maestro Fausto Ciotti, tecnica mista su tela cm.70×100 . Anche questa volta una cartolina da collezionare e magari da utilizzare per scrivere i propri affetti piu’ cari, inviandola in tutto il mondo , come simbolo e gesto d’amore e virtu’. La cartolina del Rione Morlupo edizione 2008 si potrà ritirate gratuitamente presso la Taverna della contrada sita in via del Campanile , nei pressi di P.zza Beata Angela e presso la struttura IAT di Foligno a P.Romana. Per altre info http://www.rionemorlupo.net

Sj- Modifiche al traffico per il Campionato Italiano di cicloturismo

Divieti di sosta e di transito veicolare nell’area di Piazza D’Armi

In occasione del Campionato Italiano di Cicloturismo per Società, che si terrà a Spoleto il 6 e il 7 settembre 2008 e che interesserà numerose vie e piazze della città, il Comune di Spoleto ha disposto il divieto di sosta con rimozione, nei giorni 6 e 7 settembre, dalle ore 06.00 alle ore 24.00 nel Piazzale antistante il Palazzetto dello Sport Don Guerrino Rota a Piazza D’Armi; il divieto di sosta con rimozione (ambo i lati) il giorno 7, dalle ore 06.00 alle ore 14.00, in via di Piazza D’Armi, dall’intersezione con Viale Marconi all’intersezione con la Piscina Comunale; il divieto di transito veicolare, ad eccezione dei mezzi dell’organizzazione e di soccorso, sempre il giorno 7 dalle ore 07.00 alle ore 14.00 e comunque fino al termine della gara, di via di Piazza D’Armi, dall’intersezione con Via Marconi fino all’intersezione con la strada per San Sabino; il servizio di trasporto pubblico urbano che interessa via di Piazza D’Armi sarà deviato su Viale Marconi fino alla nuova rotatoria e ritorno.

Sj- Simone Fagioli scrive dell’ultimo album di Francesco De Gregori dal titolo “Per brevità chiamato artista”

IN ATTESA DI: Francesco De Gregori in concerto

di Simone FAGIOLI

Siamo rimasti davvero impressionati dalla bellezza dell’ultimo album di Francesco Da Gregori dal titolo “Per brevità chiamato artista” (titolo, inoltre, della canzone che apre l’intera raccolta), da cui prende nome il concerto che il cantautore romano terrà il giorno Sabato 06 Settembre 2008, alle ore 21.30, presso Piazza Duomo in Spoleto.

Possiamo dire che “Amore nel pomeriggio”, pubblicato nel 2001, segna la nuova stagione del cantautore romano, l’inizio di un sottile filo rosso, di un percorso poetico-musicale che passando attraverso “Pezzi”, “Calypsos”, i nuovi arrangiamenti di “Left & Right”, porta al nuovo “Per brevità chiamato artista”.

Le sonorità coinvolgenti e la compiutezza compositiva contraddistinguono le nuove canzoni del cantautore oramai umbro di adozione, oseremo dire, che dopo quasi quarant’anni di brani indimenticabili, impressi nel cuore e nella mente di intere generazioni, continua a stupire sia il pubblico, sia la critica. Molti definiscono “Per brevità chiamato artista” un vero e proprio “miracolo emozionale”(cfr., http://www.music-ontnt.com/recensioni/articolo.php?id_articolo=507): io credo che De Gregori riesca ancora a stupirci e a raccontare qualcosa di nuovo, di diverso, di interessante, di non- banale, anzi di figurativo e di profetico, nell’anno 2008 di nostra vita.

Vi è un’atmosfera poetica e coinvolgente all’interno di questo percorso di nove brani inediti che servono da exemplum ai giovani cantautori, che forse non sono più presenti come un tempo nella vita delle nuove generazioni.

I testi del “Principe”, come del resto quelle del modenese-bolognese-pavenese Francesco Guccini, che si esibirà il giorno 18 Settembre sempre in Piazza Duomo in Spoleto, sono esenti dal logorio del tempo, dal successo del facile tormentone estivo buono una sola stagione. In una società volta alle interpretazioni senza riflessioni, al “capire subito”, al “non-sacrificio”, i “vecchi cantautori” sono ancora lì a suggerirci il senso delle cose, della vita, del mondo, delle persone e della loro esistenza. Riteniamo che parlare della società, dell’uomo e delle relazioni inter-personali, della storia, del mondo, della quotidianità, della disumana umanità, si possa definire “politico”, ma in senso lato, non in senso partitico, non in senso strumentale: “politico” nel senso aristotelico del termine, dove una narrazione o una canzone siano utile chiave di lettura della società nella quale viviamo.

Il concerto di De Gregori sarà scuramente una vera e propria perla in questa stagione spoletina di fine estate.

Sj- Prorogato sino al 30 Settembre 2008 il termine per la presentazione dei Cortometraggi alla 13^ edizione del Premio Nazionale NICKELODEON

PREMIO SPECIALE “CORTI D’EVASIONE”

Prorogato sino al 30 Settembre 2008 il termine per la presentazione dei
Cortometraggi alla 13^ edizione del Premio Nazionale NICKELODEON per il
Cortometraggio Sociale di Spoleto, promosso dai Centri Giovanili del COMUNE
DI SPOLETO gestiti dalla COOPERATIVA SOCIALE IL CERCHIO.

La principale finalità del Premio Nazionale NICKELODEON è contribuire a
favorire la produzione di opere cinematografiche che riescano ad illustrare,
insieme alla padronanza della tecnica cinematografica e della comunicazione
audiovisiva, tematiche sociali: “… Corto sociale, per noi, non è solo
trattare i temi tradizionali del welfare-state (anziani, handicap, salute
mentale, cittadini extracomunitari, ecc.) è anche saper raccontare con
immagini e suoni la relazione tra le persone, Gioia, Amicizia, Creatività,
Sostegno, Solitudine… ma è anche qualcosa di più… Sociale può essere
perfino la favola usuale della Bella Addormentata se a tradurla in immagini
e suoni è il progetto di un Centro Sociale Anziani, una Struttura Diurna per
l’handicap, un’Associazione, una Scuola, una Casa Famiglia…”

I cortometraggi dovranno essere in lingua italiana, o sottotitolati in
italiano e possono partecipare Autori (professionisti ed emergenti) che
abbiano realizzato cortometraggi a tema sociale o realizzati nell’ambito di
progetti o attività a carattere sociale.

La partecipazione è aperta a tutti, sia a livello individuale che
associativo (cooperativistico, scolastico ecc.) e la durata dei
Cortometraggi partecipanti non dovrà superare i 30 minuti.

Il Montepremi complessivo è fissato in Euro 5.000 ed i Cortometraggi saranno
giudicati sia dalla GIURIA DEI GIOVANI (la Giuria ufficiale di NICKELODEON
composta, tra gli altri, da studenti delle Scuole Medie e Superiori che
attribuirà il Premio Miglior Cortometraggio) e sia dalla GIURIA DELLA
CRITICA (una Giuria composta da professionisti del cinema che attribuirà il
Premio della Critica).

In esclusiva per questa edizione è previsto anche un PREMIO SPECIALE “CORTI
D’EVASIONE” per il quale una Giuria composta da “ospiti” della Casa di
Reclusione di Spoleto attribuirà un proprio Premio; il Premio “Corti
d’Evasione” è organizzato in collaborazione con la Direzione della Casa di
Reclusione di Spoleto.

Per partecipare, tutti gli interessati dovranno far pervenire i propri
Cortometraggi al seguente indirizzo: Cooperativa Sociale “Il Cerchio” – via
Flaminia n° 3 – 06049 Spoleto (PG).

Sj- vuoi sapere se il prezzo è giusto? ok! invia un SMS gratuito al 47947

SpoletoClick- Madre Teresa infiamma il cuore degli spettatori siciliani

I giovani dell’Oratorio di Spoleto hanno entusiasmato il pubblico siciliano con il musical su Madre Teresa


La compagnia amatoriale Alegrya, nata all’interno dell’Oratorio delle parrocchie della città di Spoleto, ha portato in scena il musical su Madre Teresa in Sicilia. I ragazzi si sono esibiti in una gremitissima piazza di Acicastello (Catania); lo spettacolo si sarebbe dovuto tenere anche a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), ma un violento nubifragio non lo ha permesso. La compagine spoletina – guidata da padre Franco Buonamano, direttore spirituale, da Cinzia Tinelli, presidente dell’Oratorio, da Filippo Pupella, organizzatore, e Fausto Manasse, regista – ha ben rappresentato il nome di Spoleto. I ragazzi hanno consegnato delle brochure illustrative del territorio al vice presidente della Provincia di Catania, al sindaco di Acicastello, a quello di Barcellona Pozzo di Gotto e ad altre autorità. I gadget sono stati messi a disposizione dal Servizio Turistico Locale, per diretto interessamento del presidente Carlo Calandri; il Comune di Spoleto ha, invece, donato le stampe antiche della città; la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto ha erogato un contributo all’iniziativa.
Entusiasta la protagonista principale, Daniela Pupella, nei panni di madre Teresa, che a fine spettacolo ha rivelato: “non avevo mai avuto, tra le sante, una figura femminile di riferimento. Madre Teresa invece, con la sua vita attiva e contemplativa insieme, lo è diventata”. Il gruppo Alegrya trova la sua sintesi sul principio dell’accoglienza; è composto da bambini, giovani e adulti; ci sono persone che provengono da parrocchie, scuole e varie località della diocesi di Spoleto. All’interno ci sono storie e interessi diversi, che hanno trovato la loro espressione in quel genere teatrale che è il musical.
Padre Franco Buonamano, nei ringraziamenti al termine dello spettacolo di Acicastello, ha svelato il segreto del gruppo: “ritrovarsi insieme senza alcuna pretesa. Il Signore, dice il francescano, si incontra guardando il fratello vis a vis, piantando, come fece Madre Teresa, il semino dell’amore”.
Il musical su Madre Teresa proposto ad Acicastello è stato molto apprezzato anche dalla stampa locale siciliana. La giornalista catanese Marianna Nicotra ha così scritto del gruppo spoletino: “loro si definiscono non professionisti, ma ragazzi che si impegnano in qualcosa in cui credono veramente, usando anima e cuore, mettendo in gioco tutte le proprie capacità per essere testimoni di pace e di speranza”.

Francesco Carlini (329/6214477) – Ufficio Stampa diocesano

Sj sport- IL TORNEO ORGANIZZATO DALL’A.S. VOLLEY SPOLETO E’ DI BUON AUSPICIO PER LE AZZURRINE

LE AZZURRINE

Il Palarota ha portato bene alla nostra nazionale juniores, che lunedì sera ha battuto la nazionale turca, in un’amichevole di preparazione all’Europeo juniores femminile, che darà spettacolo dal 5 al 13 settembre, nei palasport di Foligno e Perugia.
Un folto pubblico ha fatto da cornice a un agguerrito match che si è concluso, contrariamente ai pronostici e dopo quasi due ore di gioco, in favore dell’Italia per 3 a 1 (22-25, 25-19, 25-19, 25-21). Le statistiche, che davano imbattuta la nazionale della Turchia da vecchia data, e un primo set poco convincente non lasciavano ben sperare per le ragazze di Mencarelli; ma, dal secondo parziale, una grande determinazione e un maggiore controllo dei fondamentali di ricezione e del muro hanno permesso all’Italia di capovolgere il risultato iniziale e di aggiudicarsi la gara.
Al di là del punteggio finale, che speriamo possa ripetersi più volte nelle partite ufficiali dell’Europeo alle porte, è stata grande la soddisfazione dei tifosi e dei pallavolisti presenti, per aver assistito alla pallavolo di alto livello offerta da due giovani rappresentative nazionali, delle autorità, che hanno apprezzato l’ottima organizzazione dell’evento, curato dell’A.S. Volley Spoleto, e della stessa A.S. Volley, che ha dimostrato ancora una volta, dopo la prima edizione del “Torneo Internazionale Città di Spoleto”, tenutosi nel luglio 2007, di meritare la fiducia e la stima accordate dalla FIPAV.
Il florido vivaio di giovani dell’Associazione è stato coinvolto direttamente nell’organizzazione, al fianco dello staff dirigenziale, che si è prodigato, nella promozione prima, e nella buona riuscita poi, del prestigioso appuntamento che, nel giro di due estati, ha fatto di Spoleto una vetrina del volley internazionale.
Onorando la tradizione, al termine dell’incontro, ha avuto luogo la cerimonia di premiazione, con la quale le formazioni ospiti sono state omaggiate rispettivamente dal Presidente del Comitato Regionale FIPAV, dott.Mauro Andretta, e dall’Assessore allo Sport del Comune di Spoleto, Gilberto Stella; le giocatrici nazionali hanno sfilato sulle note del proprio inno, accompagnate e individualmente “premiate” dalle ragazze dell’A.S. Volley Spoleto.
Lieto fine di una serata esaltante è stata una cena di gala, presso il ristorante Zengoni, a cui hanno preso parte le nazionali con i relativi staff, insieme alla grande comitiva dell’A.S. Volley, dai dirigenti ed allenatori alle giovani atlete con le loro famiglie, oltre a tutti coloro che si sono aggregati.
Certo che prossimamente l’A.S. Volley Spoleto potrà riconfermarsi promotrice di un “III Torneo Internazionale Città di Spoleto”, il Presidente Mauro Storri ricorda a tutti gli amanti della pallavolo l’appuntamento per la prossima settimana con il campionato europeo juniores femminile, in occasione del quale la Società che rappresenta è stata chiamata a prestare assistenza con le proprie atlete.

Ufficio Stampa
A.S. Volley Spoleto