Sjsport- L’umbro Michele Di Rocco a Reggio Calabria sul ring

Grandi protagonisti sul ring di Reggio Calabria il prossimo 15 settembre

04/09/2008

Sarà presente anche l’umbro Michele Di Rocco.

Nel sottoclou del titolo italiano dei medio massimi tra Francesco Versaci e Maurizio Lovaglio, Rosanna Conti Cavini, che organizza la serata dell’Arena dello Stretto in collaborazione con la Amaranto Boxe presieduta da Francesco Pirrera e con l’amministrazione comunale di Reggio Calabria, ha voluto inserire tre pezzi forti del suo team. Parliamo di Michele Di Rocco, Antonio De Vitis e Vincenzo Rossitto.
Michele Di Rocco, 26enne umbro allenato da Gerardo Falcinelli, è il massimo talento tecnico italiano di questi ultimi anni. Nonostante la ancora giovanissima età è stato campione italiano e dell’Unione Europea dei superleggeri.
Dopo un inizio di 2008 alquanto difficile per via di un fastidioso infortunio a una mano occorso in allenamento, Di Rocco è salito sul ring, nella nuova categoria dei pesi welter, a Foligno lo scorso giugno e a Sequals in luglio, fornendo buone prove contro due atleti ungheresi tutt’altro che facili come Szekeres e Szabo, e ottenendo in Friuli il premio Carnera come miglior emergente della boxe italiana. In attesa della grande occasione e di un titolo appropriato al suo talento, a Reggio Di Rocco affronta un altro ungherese, Laszlo Komjathi, certamente ancora più ostico dei precedenti. Komjathi è stato infatti sfidante al titolo Europeo dei leggeri e attualmente è campione magiaro dei welter. Da Di Rocco ci si aspetta un’altra conferma delle sue possibilità e un ulteriore passo avanti come perfezionamento in vista di avversari di grande spessore nella sua nuova categoria.

Antonio De Vitis, brindisino trapiantato in Piemonte, precisamente a Savigliano dove vive, lavora e si allena sotto gli ordini di Aniello Flauto e Bruno Vottero, nei pesi superpiuma è stato campione italiano, del Mediterraneo Wbc e attualmente lo è dell’Internazionale Ibf, cintura che si aggiudicò dopo un emozionate e combattutissimo match nello scorso febbraio contro il giovane belga Alex Miskrtchian. In attesa di difendere il suo titolo nella sua Savigliano presumibilmente nel prossimo mese di ottobre, De Vitis affina le sue armi contro il magiaro Ladanyi, per proseguire in quel cammino che i suoi trainer non hanno mai nascosto essere rivolto a combattere per il titolo Europeo il prossimo anno.

Vincenzo Rossitto, che abitando a Siracusa il 15 settembre sarà molto vicino casa, ha una carriera già lunghissima e piena di enormi soddisfazioni, oltre che di match con grandissimi atleti dei massimi e dei massimi leggeri. Solo per citarne un paio, l’inglese Haye e quel Fragomeni che combatterà presto per il Mondiale Wbc dei cruiser e dal quale il siciliano ha perso l’anno scorso con un verdetto strettissimo. Rossitto è reduce dal grande incontro sostenuto lo scorso 12 luglio ad Amburgo contro il lanciatissimo americano Banks, in palio il titolo Ibo dei massimi leggeri. Vincenzo fornì in quella sede una prestazione maiuscola, che lo portò a insidiare il successo dell’americano, favoritissimo alla vigilia, soccombendo nel verdetto solo per una soluzione di maggioranza. Per Rossitto, che a Reggio Calabria se la vedrà con l’ungherese Nemeth, è quindi in vista una nuova occasione internazionale, cosa che merita sicuramente.

A Reggio Calabria, oltre che questi tre grandi nomi della boxe italiana ci sarà anche il secondo match da prof per Alfredo Natoli, peso leggero cresciuto nella Amaranto Boxe e di cui si dice un gran bene. Diretta tv su Raisport Più sicuramente per il titolo italiano e presumibilmente anche per uno degli incontri di sottoclou.


Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...