MontefalcoJournal- Sagrantino Wine Festival 2008

XXIX Settimana Enologica di Montefalco

dal 18 al 21 settembre

Un viaggio dei sensi nel territorio di origine del Sagrantino, la “ringhiera dell’Umbria”

(TGC) – Montefalco, 8 sett ‘08 – E’ il vitigno più rappresentativo dell’Umbria, pregiata Docg sempre più apprezzata anche oltre l’ambito nazionale: è il Sagrantino di Montefalco. Molti lo conoscono (l’11% degli italiani secondo una recente inchiesta dell’Ismea) e lo degustano nelle enoteche della propria città e qualche viaggiatore curioso in visita a Berlino avrà fatto sosta al “Sagrantino Wine Bar”, nel cuore del Mitte, ma apprezzarlo nel territorio di origine – tra i profumi e le calde atmosfere colorate dalla vendemmia e dalle cantine in festa – è un’esperienza unica che vale un viaggio a Montefalco, in Umbria, dal 18 al 21 settembre.

Anche quest’anno, dal 18 al 21 settembre, Montefalco dedica al suo più prezioso e celebre prodotto, le manifestazioni della Settimana Enologica, nota anche come “Sagrantino Wine Festival”. L’evento prevede un fitto calendario di appuntamenti che, oltre alla tradizionale mostra mercato dedicata alle aziende del territorio, presenta in anteprima la nuova annata del Sagrantino (2005) e la nuova etichetta – disegnata dal celebre fumettista Tanino Liberatore – e propone laboratori del gusto con gli chef di “Jeunes Restaurateurs d’Europe”, degustazioni guidate e confronti con i grandi vini del mondo, visite guidate delle cantine, menu degustazione nelle enoteche del centro storico, workshop con la stampa, colazioni tra le vigne e passeggiate dei sapori in bicicletta lungo la strada del Sagrantino, alla scoperta dei luoghi di produzione e dei siti d’arte.

A questo si aggiungono gli aperitivi musicali nelle enoteche, gli spettacoli di musica classica (in collaborazione con Umbria Music Fest e ospiti di rilievo come Sandro Laffranchini, primo violoncello della Scala di Milano), il “Sagrantino Film Festival, la rassegna cinematografica all’aperto tradizionalmente intitolata ad un protagonista del cinema vicino al mondo del vino e dei sapori (quest’anno Vittorio Gassman e Ninetto Davoli), le suggestioni folkloristiche legate alla festa della vendemmia e altri momenti di approfondimento, di intrattenimento e di meditazione, sempre in compagnia di un buon calice di… Sagrantino.

A Montefalco e lungo tutta la Strada del Sagrantino, nei comuni di Montefalco, Bevagna, Castel Ritaldi, Giano dell’Umbria e Gualdo Cattaneo, agriturismi, alberghi di charme, caratteristiche locande e residenze d’epoca offrono una splendida accoglienza e nei ristoranti, osterie e winebar sarà possibile apprezzare cibi genuini e specialità della tradizione gastronomica locale abbinate al Sagrantino nella versione “secco” – ideale con cacciagione, arrosti, strangozzi al tartufo nero e zuppa di legumi – o nella preziosa versione “passito”.

Meta turistica privilegiata, Montefalco è in grado di offrire numerose opportunità di svago e di approfondimento artistico-culturale: dagli affreschi di Benozzo Gozzoli, del Perugino e della Scuola Umbra del ‘400 conservati nel Museo Civico della ex chiesa di San Francesco, alle numerose cantine, spesso aperte al pubblico durante l’anno per visite guidate e degustazioni.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...