MONTEFALCOJOURNAL – L’UmbriaMusicFest, manifestazione itinerante in programma fino al prossimo 28 settembre, fa tappa a Montefalco

DI LUANA PIOPPI

Nell’ambito della XXIX Settimana enologica Sagrantino Wine Festival 2008, darà vita a due concerti: “Il Sagrantino in musica” (sabato) e “Bel canto… Couple d’amour” (domenica).

Presso la sala Consiliare del Palazzo del Comune di Montefalco, questa sera (sabato) alle ore 21, il soprano Janinah Burnett (vincitrice nel 2008 del Premio della “Fondazione Sullivan”) ed Andrea Benelli (pianista del Teatro alla Scala di Milano e direttore d’orchestra) daranno vita a “Il Sagrantino in musica”. Il concerto, che prevede anche degustazioni enologiche, si dividerà in due parti. Nella prima si potrà assaggiare il caldo sapore del Sagrantino ascoltando le note di H. Purcell (“Sweeter than Roses”), R. Strauss (“Allerseelen op.10 n. 8”), S. Rachmeninov (Zdjes xhorosho”), G. Fuaré (“Les Roses d’Ispahan”), G. Puccini (da “La Bohème”, “Sì, mi chiamano Minì”) e G. Gerswhin (da “Porgy and Bess” e “Summertine”). Diversa sarà la seconda parte del concerto suddivisa in due momenti diversi: quello “Broadway” (con “Cant’t help lovin’ dat man from showboat” e “Daddy’s son from ragtime”) e quello “Spirituals” (“My God is so high”, “My soul’s been anchored in the lord”, “Let us break bread together” e “Ride on king Jesus”).

Domani (domenica) è in programma il concerto intitolato “Bel canto… Couple d’amour”. Alle ore 21 presso la chiesa di San Francesco si esibiranno il soprano Lynette Tapia (soprano boliviana-americana acclamata dalla critica internazionale per le sue “colorature cristalline”), il tenore americano John Osborn (ha raggiunto la fama internazionale nel 1994 come vincitore delle audizioni del Consiglio nazionale del Metropolitan) e il pianista Andrea Benelli. Saranno eseguite musiche di G. Donizetti (brani da “L’Elisir d’Amore”, “Don Pasquale”, “Lucia di Lammermoor”, “La Fille du Régiment”) e di C. Gounod (“Romeo et Juliet”). La serata è stata realizzata in collaborazione con Sistema Museo. Il costo del bilglietto, per ognuno dei due concerti, sarà di 20 euro.

GLI ARTISTI

Janinah Burnett
Vincitrice nel 2008 del Premio della Fondazione Sullivan, Janinah Burnett ha una qualità vocale senza tempo, capace di interpretare ruoli d’opera in modo “toccante e straziante” (The Sundey Times, Londra). Fra gli impegni operistici più recenti ricordiamo Frasquita in Carmen e Musetta in La bohème al Metropolitan, Mimì in La bohème alla New York City Opera, con la Nashville Opera e con il Teatro dell’Opera di Baltimora, Micaëla in Carmen con il Teatro dell’Opera di Michigan, Bess in Porgy and Bess di Gershwin con la Deutsche Oper di Berlino, Violetta in La Traviata con l’Opera Columbus, Norina in Don Pasquale di Donizetti e Lauretta in Gianni Schicchi di Puccini con la Connecticut Opera. Si è inoltre esibita come solista al Teatro dell’Opera di Montreal e con la Dallas Symphony Orchestra.

Andrea Benelli
Diplomato in Organo, Pianoforte e Clavicembalo al Conservatorio di Milano, ha poi frequentato il Corso per Professori d’Orchestra presso l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano e quello per Maestri Collaboratori presso la stessa prestigiosa istituzione. Collabora regolarmente con il Teatro alla Scala, con l’Orchestra Filarmonica e i Cameristi del teatro stesso. Nella primavera 2006, in qualità di assistente musicale, preparatore e suggeritore, ha partecipato alla produzione dell’opera Da Gelo a Gelo di S. Sciarrino, in prima assoluta presso il Festival Internazionale di Schwetzingen in Germania, ripresa nel all’Opera di Parigi e al Teatro di Ginevra. Nel settembre 2006 ha diretto Madama Butterfly e nel novembre 2008 sarà in tournée in Cina in qualità di direttore d’orchestra e pianista.

John Osborn
Il tenore ha raggiunto la fama internazionale nel 1994 come vincitore delle audizioni del Consiglio Nazionale del Metropolitan, successo ulteriormente consolidato nel 1996 con il Primo Premio ottenuto al Concorso Internazionale Operalia di Placido Domingo. Da allora è stato chiamato ad esibirsi nei più prestigiosi teatri del mondo, inclusi Metropolitan, Opera di Vienna, Opera di Chicago, Staatsoper di Berlino, Opera di San Francisco, Opéra National di Parigi. Fra i suoi impegni operistici recenti Ramiro ne La Cenerentoladi Rossini con Cecilia Bartoli all’Opernhaus di Zurigo, Arnold in Guillaume Telldi Rossini con Antonio Pappano e l’Accademia di Santa Cecilia a Roma, il Conte d’Almaviva ne Il Barbiere di Sivigliaal Teatro dell’Opera di Chicago, Arturo in IPuritani Bellini a Minorca e Romeo in Romeo et Juliettedi Gounod a Salisburgo. Fra gli impegni futuri Edgar Aubry nell’opera Der Vampyr di Marschner, di rara rappresentazione, a Bologna, il Conte d’Almaviva ne Il Barbiere di Siviglia al Teatro dell’Opera di Dresda, a Losanna e alla Royal Opera House Covent Garden, Edgardo nella Lucia di Lammermoor a La Monnaie di Bruxelles, Lindoro ne L’Italiana in Algeri a Firenze e Raoul in Les Huguenots di Meyerbeer alla New York City Opera.

Lynette Tapia
Soprano boliviana-americana, acclamata dalla critica internazionale per le sue “colorature cristalline”, nel 1996 ha vinto le audizioni del Consiglio Nazionale del Metropolitan e il Primo Premio al Concorso Internazionale Operalia di Placido Domingo, risultato che le ha permesso di debuttare il ruolo principale in Lakmé di Delibes al Grand Theatre Municipal di Bordeaux. Ha cantato nei più importanti teatri d’opera statunitensi e in Europa si è esibita al Concertgebouw di Amsterdam e al Musikverein di Vienna. I suoi impegni operistici recenti includono i ruoli della Regina della Notte ne Il Flauto Magico, Rosina ne Il Barbiere di Siviglia, il ruolo eponimo in Lucia di Lammermoor, Marie in La Fille du Regiment, Cunegonda in Candide di Bernstein.

La kermesse itinerante, iniziata lo scorso 5 settembre, è nata da un’idea del Maestro Walter Attanasi (affermato Direttore d’orchestra in Italia e all’estero) e sta toccando nove comuni dell’Umbria: Acquasparta, Alviano, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montefalco, Orvieto, Perugia, Spoleto, Todi. L’UmbriaMusicFest gode del patrocinio e della collaborazione della Regione dell’Umbria, della Provincia di Perugia, della Provincia di Terni (solo il patrocinio), dell’Agenzia di promozione turistica nonché dei nove comuni coinvolti. Importante anche il sostegno economico arrivato dall’imprenditoria privata. Il festival – gemellato con UmbriaMusicFest Bratislava-Slovacchia – si avvale inoltre della collaborazione della Dimi Spa; di Isole (Provincia di Perugia, Assessorato alle Attività Culturali); del TodiArteFestival; della Presidenza del Consiglio del Comune di Perugia; dell’Ambasciata Slovacca in Italia e Istituto di Cultura Slovacco in Italia; della XXIX Settimana Enologica – Sagrantino Wine Festival 2008; della Croce Rossa Italiana – Sezione femminile sede di Todi; della Società del Teatro della Concordia di Monte Castello di Vibo (in occasione del II bicentenario); di Sistema Museo; dell’Accademia Teatro del Pavone; di Assis (Associazione Italo-Slovacca). Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del festival: www.umbriamusicfest.it

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...