NORCIAJOURNAL- Il Prefetto Laudanna incontra il commissario De Filippis e i nursini

“La mia porta sarà sempre aperta

per tutti quanti voi”

Norcia, 25/09/2008

Oggi l’incontro del Prefetto della Provincia di Perugia Laudanna con la comunità nursina, il suo primo ufficiale in Umbria.

E’ giunto da Perugia di prima mattina per incontrare la città di Norcia, tra entusiasmi e buoni propositi. Come da programma, il Prefetto dalla Provincia di Perugia Enrico Laudanna oggi si è recato in visita ufficiale – la sua prima in Umbria – nella città di San Benedetto, dove è stato accolto dal commissario straordinario Giancarlo de Filippis, dall’arcivescovo di Spoleto-Norcia Riccardo Fontana, da numerose autorità religiose, militari e civili, ma anche da studenti, imprenditori e semplici cittadini.
Un’accoglienza calorosa, con tanto di complesso bandistico, che ha colto di sorpresa ma che non ha meravigliato la più alta autorità del Governo sul territorio, stando all’alta considerazione e alla stima espresse nei confronti della città natale di San Benedetto. “Una realtà – l’ha definita – di cui non si può che prendere atto della qualità complessiva della vita, dell’umiltà e della laboriosità della sua gente, del suo spirito vitale, della forza delle sue tradizioni e della sua capacità di proiezione verso il futuro”. Il Prefetto Laudanna ha parlato alla città in una gremita Sala del Consiglio Maggiore, presso la sede municipale, nel corso di un incontro istituzionale ricchissimo di contenuti. Il commissario de Filippis, in una dettagliata relazione, ha illustrato l’articolata realtà di Norcia, elencandone le principali caratteristiche e soffermandosi in particolare sul grande dinamismo imprenditoriale e turistico, sui servizi presenti e sul tessuto sociale, sulla vivacità dell’associazionismo, nonché sulle sue enormi potenzialità di sviluppo ulteriore, grazie a doti e doni privilegiati che continuano a farla emergere e che la rendono unica sotto l’aspetto religioso, ambientale e paesaggistico, culturale e gastronomico. Anche l’arcivescovo Fontana ha parlato di Norcia in termini positivi, considerandola “una terra in cui regna la pax benedettina, una terra fortunata quanto a tipicità e cultura ma anche rispetto a un ‘saper fare’ che in questi ultimi anni ha condotto i nursini al secondo posto della classifica umbra sul PIL”. “Proprio perché conoscevo l’importanza e lo spessore di questa realtà – ha voluto sottolineare il Prefetto Laudanna – la scelta di nominare come Commissario di questo Comune il dottor de Filippis non è stata casuale, trattandosi di una persona di grande intelligenza, sensibilità e professionalità, che in questi mesi di mandato – ha rimarcato – sta dimostrando impegno, ma anche affetto nei vostri confronti”. Ci si è soffermati inoltre sul tema della sicurezza, rispetto al quale il Commissario de Filippis ha rivolto il suo plauso a tutte le forze di polizia presenti sul territorio, e sul rapporto ideale che dovrebbe instaurarsi tra il Governo centrale e i cittadini. “Per chi fa il mio mestiere – ha detto il Prefetto Laudanna – questi momenti di incontro diretto con la collettività sono importantissimi, non solo per garantire l’ordinato svolgimento delle attività istituzionali ma soprattutto per accogliere le sollecitazioni e ascoltare i bisogni dei cittadini. E momenti come questi – ha sottolineato, rivolgendosi particolarmente ai ragazzi delle scuole – non devono essere visti solo come formalità ma come opportunità concrete di partecipazione e di arricchimento reciproco. Chi ha un ruolo importante nella società – ha detto – è anche un uomo che, al di là della veste istituzionale, percepisce direttamente il messaggio di un altro uomo. Non lasciamo quindi che il ponte oggi costruito – ha esortato – rimanga sospeso. Sapete dove trovarmi per poter parlare apertamente di tutto”. Al termine dell’incontro, il mondo scolastico nursino si è presentato per tramite del dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Alcide De Gasperi” Rosella Tonti, la quale ha illustrato al Prefetto tutte le iniziative che la scuola ha intrapreso e sta portando avanti in collaborazione con le istituzioni. La giornata nursina del Prefetto si è quindi conclusa con una visita guidata presso la basilica di san Benedetto e presso il circuito museale nursino.


Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...