POLITICA- Craxi interviene sul patto elettorale proposto da Fassino, Berlusconi punta sull’Umbria e a Spoleto?

di Mariolina SAVINO

Italia

Aria di amministrative, europee e via che vai, tutti pronti ad allearsi o a sbranarsi a buon bisogno. Ormai si spreca l’inchiostro e il mouse per i sondaggi, per i toto sindaci e per coloro che correranno alla poltrona. Un esempio? Bobo Craxi ascolta le proposte e dice: “Piero Fassino propone un patto elettorale sotto il segno del riformismo e del socialismo europeo. Cio’ diverrebbe un’eventualita’ anche possibile se riguardasse la prospettiva di un accordo politico di coalizione piu’ ampio, di piu’ lungo termine, che cancelli lo ‘scempio’ compiuto da Veltroni nel mese di marzo e di cui ancora nessuno ha assunto una chiara e formale autocritica”. Tanto per chairire, Bobo Craxi, esponente del Partito socialista.(adnkronos)

UMBRIA

E in Umbria? Volano nomi, cognomi in libertà. Berlusconi lascia intendere chiaramente con le sue visite nella verde terra umbra di non mollare la presa e pensa di poter vedere un cambio di passo e di colore nella terra di santi e natura verdeggiante.

SPOLETO

E nella nostra città?

Spoleto avrà un dopo Brunini importante, l’eredità del massimo esponente del palazzo comunale ricadrà sulle spalle del futuro sindaco o “sindaca”.

Si sentono tante voci, molte messe in circolazione a proposito, altre per simpatie personali, c’è chi invece ricorda chiarmente una promessa, alla prossima un sindaco della Margherita. La Margherita non c’è più ma la promessa rimane? E intorno a Benedetti e Cintioli si infervora la curiosità degli elettori, non dimenticando importanti professionisti, imprenditori, dottori, avvocati, politici di professione che vedono i loro nomi sbattuti sui giornali. Le campagne elettorali portano con sè anche piacevoli note di folclore e di allegria o discussioni accese e qualche saluto che viene a mancare. Gli spoletini desiderano avere un sindaco giusto, sereno e super partis, da quello che  emerge da quanto scrivono in redazione i nostri lettori, pare che poco importa la linea politica di appartenenza. La richiesta verte su un candidato forte, culturalmente preparato, in grado di dare a questa città una decisa spinta propulsiva verso il futuro con un disegno ed un obiettivo preciso, eliminando sprechi e consulenze inutili, focalizzandosi su quanto di buono c’è fra le mura di un luogo straordinario che non deve inventarsi nulla, ma che ha risorse da vendere ad un mondo culturale e turistico desideroso di scoprire quanto, la splendidissima Spoleto, ha da offrire.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...