CronacaJournal- Il Sindaco di Massa Martana muore in un incidente in Austria

Gubbiotti ha perso il controllo della macchina

finendo fuori strada.

si stava recando in Polonia

15/10/2008

di Marcello Migliosi e Luana Pioppi
(UJ.com) VIENNA – E’ morto Giampiero Gubbiotti, sindaco di Massa Martana. Il primo cittadino ha perso la vita questa mattina, intorno alle 10,45, in un incidente stradale, avvenuto sull’autostrada del sud Graz-Vienna, al km 69,619 all’altezza di Edlitz. A causarlo sembrerebbe essere stato, secondo le prime indiscrezioni, un malore che lo ha colpito mentre era alla guida dell’autovettura.

Gubbiotti non era solo in macchina. Con lui c’era il funzionario comunale, Edorado Antonelli, ora ricoverato in un ospedale a Wiener Neustadt (Bassa Austria), che lo stava accompagnando in un viaggio istituzionale che avrebbero dovuto compiere in Polonia. L’uomo sembra che si sarebbe accorto del fatto è riuscito a mantenere l’auto sulla carreggiata.

La salma di Gubbiotti si trova presso all’obitorio di Edlitz (Bassa Austria). Giampiero Gubbiotti, esponente del Pd, era nato il 29 novembre del 1947. Era stato eletto, con le liste civiche, nel giugno 2004.

Umbria- Alimenti scaduti, i Nas alla Galbani: nessuna irregolarità

dopo la denuncia su ‘Repubblica’

La Coop blocca i prodotti:

“Decisione a titolo precauzionale

e in attesa di verifiche

e controlli chiesti

alla ditta produttrice”

Secondo quanto comunicato dall’Asl e dai Carabinieri, “non risulterebbero” violazioni anche nel rispetto delle norme igieniche.

Non risulterebbero irregolarità nella gestione del magazzino della Galbani situato a Ponte San Giovanni, alla periferia di Perugia. Controlli sono stati eseguiti in giornata dall’Asl e dai carabinieri del Nas del capoluogo umbro dopo quanto riportato da ‘Repubblica’ in edicola oggi in merito a una presunta contraffazione delle date di scadenza dei prodotti a marchio Galbani operata presso il deposito perugino.All’esito dei controlli, quindi, non sarebbe stata riscontrata alcuna irregolarità, nemmeno dal punto di vista igenico. Il responsabile del servizio di igiene degli alimenti di origine animale della Asl, Osvaldo Menghinelli, ha già inviato una relazione alla Regione Umbria e al ministero della Salute.In mattinata era stato il ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali a rendere noti i controlli: “I servizi veterinari della Asl competente stanno effettuando un’ispezione congiunta con il Comando carabinieri per la tutela della salute presso il deposito di Perugia” spiegava una nota.

Intanto, “a titolo precauzionale e in attesa di verifiche e controlli chiesti alla ditta produttrice, è stato deciso di ritirare dalla vendita tutti i prodotti Galbani presenti nei punti vendita Coop Centro Italia“. A renderlo noto è la stessa cooperativa in una nota.

I Carabinieri dei Nas sono inoltre già impegnati su richiesta della Procura di Cremona in ulteriori accertamenti sulle aziende che hanno intrattenuto rapporti commerciali con le ditte coinvolte nell’indagine sulla truffa dei formaggi. Tra gennaio e settembre 2008 hanno effettuato 1.223 ispezioni, rilevando 207 infrazioni a carattere penale e 1.513 infrazioni amministrative, che hanno portato alla chiusura di 39 strutture per motivi di salute pubblica nel settore lattiero-caseario.

“In tema di sicurezza alimentare sono a fianco dei cittadini – sottolinea il sottosegretario alla Salute Francesca Martini – E’ intollerabile che nel nostro Paese proprio nel campo dell’alimentazione si perpetuino ancora truffe che minano le certezze costruite con anni di lavoro in questo campo, ma anche l’immagine del nostro Paese. Continua la grande sinergia con i Nas e le Regioni per snidare questi reati. Dalla magistratura mi aspetto grande determinazione – conclude – nell’applicazione delle leggi vigenti”.(Adnkronos)

SpoletoJournal- Fucina. off ’08 Simposio sulle arti emergenti


Teatro – danza- musica – video e nuove tecnologie. Nuove direzioni nella produzione artistica contemporanea.

SPOLETO, GALLERIA CIVICA D’ARTE MODERNA dal 24 novembre all’8 dicembre 2008.
APERTE LE ISCRIZIONI AI WORKSHOP E IL BANDO INTERNAZIONALE PER PRESENTARE PROGETTI ARTISTICI.

Offucina Eclectic Arts è lieta di annunciare che sono aperte le iscrizioni ai workshop e il bando internazionale per presentare progetti per la terza edizione di fucina.off, che si terrà a Spoleto, dal 24 novembre al 08 dicembre 2008 nei locali della Galleria Civica d’Arte Moderna.
Fucina.off ’08 vuole offrire una ricognizione delle direzioni in cui si muovono le arti performative contemporanee.
Verranno presentati i lavori di artisti che esplorano e attraversano i confini tra varie discipline, riuscendo a far emergere percorsi e linguaggi nuovi ed originali. Spettacoli, laboratori, performances, concerti, film, installazioni audio/video, conferenze e dibattiti. Non solo una rassegna, piuttosto un contenitore di idee e pratiche interessanti.
Simposio sulle arti emergenti, perché dall’incontro, dal confronto, dalla fusione e dall’interazione, possono affiorare forme e contenuti inediti e innovativi. Fucina.off crea il tempo e lo spazio per l’incontro e lo scambio, tra artisti, pubblico, studiosi, operatori, studenti e curiosi, intorno a tematiche relative alla produzione artistica contemporanea:
Programmazione creativa e sistemi interattivi
Corpi e nuovi ambienti
Comunicazione online
Le nuove frontiere dell’arte
Arte e società

INFORMAZIONE SUI WORKSHOPS (Vedi allegato)
Si tratta di workshop pratici, basati sul principio dell’imparare facendo. Sotto la direzione di esperti artisti e professionisti, i partecipanti lavoreranno alla realizzazione di compiti tecnici e/o artistici specifici. I vari workshop sono da considerarsi come complementari tra loro, al fine di incoraggiare l’approccio interdisciplinare e la simulazione di un percorso produttivo e creativo completo. Gruppi di lavoro misti svilupperanno compiti pratici mirati alla realizzazione di un risultato artistico finale. La data di scadenza per le iscrizioni è il 30 ottobre 2008
BANDO DI PARTECIPAZIONE (Bando allegato)
Singoli artisti, gruppi, professionisti, esperti e studenti di qualsiasi disciplina artistica e di qualsiasi provenienza, sono invitati a presentare delle proposte. La data di scadenza per la presentazione è il 30 ottobre 2008. I progetti proposti possono essere in qualsiasi formato, saranno presi in considerazione anche progetti non finiti e contributi online. Non sono previste limitazioni di forma o contenuto, ma certamente le proposte dovranno essere chiare nel loro obiettivo, interessanti e corrispondenti con le tematiche sopra indicate. Uno dei criteri fondamentali nella selezione, sarà quello della concreta fattibilità della proposta all’interno delle condizioni offerte da Fucina.off.

CONTENUTI
Sono previsti i lavori dei seguenti artisti (IN ORDINE ALFABETICO):

Federico Bonelli (NL/ITA) – Artista multimediale, filosofo, ricercatore, insegnante, fondatore del Submultimedia Re_search_Lab di Amsetrdam.
Online mediacast – LABORATORIO PRATICO – sulla creazione di una piattaforma internet di broadcast indipendente

Massimo Canevacci (ITA) – Professore di Antropologia Culturale presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Direttore della revista de antropologia, comunicazione e arte avatarXL.
Sheila Ribeiro (BR) – Artista di danza contemporanea, direttrice della compagnia brasiliana dona orpheline.
Sandmann, corpo, metropoli e feticismi nella comunicazione visuale – SEMINARIO/PERFORMANCE sull’importanza dei nuovi feticismi visuali, nelle pratiche digitali del consumo e della comunicazione

Rachele Caputo e Franco Senica (ITA) – Coreografi, danzatori e direttori artistici della compagnia SAT Caputo Senica, insegnanti presso lo IALS, Istituto Addestramento Lavoratori dello Spettacolo a Roma.
NLC, Nubi Nottilucenti – LABORATORIO PRATICO e PERFORMANCE di danza – sul rapporto e l’interdipendenza tra corpo e ambiente, natura e artificialità

Alberto Cecchi (ITA) – Programmatore, ricercatore di tecnologie estreme, multimedia designer, autore del libro New Media Design, le nuove frontiere dell’arte, docente di design grafico e multimediale presso il Corso di Scienze e Tecnologie della Produzione Artistica, Università di Perugia
Live electronic performance – LABORATORIO PRATICO sulla creazione di animazioni digitali e sul mixaggio dal vivo secondo la filosofia del VJing.
New Media Design – PRESENTAZIONE LIBRO/PERFORMANCE Catalogo, saggio critico sul lavoro di 82 artisti, protagonisti dell’arte digitale, una prospettiva a 360° dell’universo sotterraneo che anima l’arte digitale. Parteciperanno alcuni degli artisti presentati nel libro.
Moreno Cerquetelli (ITA) – Giornalista, curatore della rubrica del TG3 sul teatro “Chi è di Scena”, condotta da Rosanna Cancellieri.
Comunicare il Teatro OFF – INCONTRO DIBATTITO sulla sperimentazione nel teatro contemporaneo e sulla modalità di comunicazione di questo al pubblico.

Jan Klug (D) – Compositore, Media designer, insegnante di Media interattivi presso il Frank Mohr Institute, Centro di Ricerca nelle Arti e nei Media Emergenti di Groningen, Olanda
Performing media – LABORATORIO PRATICO sull’uso dei sistemi digitali interattivi e della programmazione come strumenti creativi per la realizzazione di performance dal vivo. Attenzione particolare verrà data all’apprendimento del software Max/msp e Jitter.
UnZeit – CONCERTO AUDIOVISIVO

Andrea Paciotto (ITA) – Regista e designer di progetti teatrali e multimediali, direttore artistico di OFFUCINA, insegnate presso diverse Accademie e Università internazionali.
Attore Site Specific LABORATORIO PRATICO Sulla presenza e le tecniche dell’attore fuori dai Teatri convenzionali

Massimo Rossi (ITA) – Videoartista, insegnante di Computer grafica e Video digitale presso L’Accademia delle Belle Arti di Perugia.
La partitura del montaggio – LABORATORIO PRATICO sulle tecniche del montaggio video, come strumento creativo di composizione estetica di una narrazione visiva in movimento.

Frank Theys (B) – Artista di video, film e teatro. Vive e lavora a Bruxelles.
Technocalyps – FILM DOCUMENTARIO/SEMINARIO
sul Transumanesimo, un movimento intellettuale e culturale che sostiene l’uso della scienza e della tecnologia per aumentare le capacità fisiche e cognitive dell’uomo, superare l’umanità e giungere alla nascita del super uomo.

Etichetta Discografica (ITA) – Un gruppo di sperimentatori del suono e dell’immagine formato da studenti, docenti, musicisti e appassionati.
Menscape – VIDEOPERFORMANCES/INSTALLAZIONI
Esperienze audiovisuali immersive.

I.A.L.S. Istituto di Addestramento Lavoratori dello Spettacolo (ITA) Svolge attività di formazione, aggiornamento e perfezionamento per danzatori, cantanti, musicisti e attori; attività di ricerca e documentazione relativa al mondo della danza.
Danza in video – RASSEGNA/INSTALLAZIONE di video film sulla danza contemporanea italiana dal 900 a oggi.

Immagine continua/Artisti vari (ITA) Progetto di promozione e condivisione di lavori e materiale video sperimentale realizzato da giovani creatori. Progetto promosso dalle Accademie di Belle Arti di Catania e Perugia
Immagine Continua – RASSEGNA DI VIDEO ARTE presenta una selezione di lavori originali creati da studenti delle Accademie.

NOTA: Questo è un programma provvisorio. Si aggiungeranno altri eventi e spettacoli, selezionati attraverso un Bando di partecipazione internazionale. Il programma completo verrà pubblicato e sarà consultabile sul sito http://www.fucinaoff.net

Fucina.off ‘08
Un progetto di OFFUCINA ECLECTIC ARTS
A cura di Andrea Paciotto e Adriana Garbagnati
Con la collaborazione di: Federico Bonelli, Alberto Cecchi, Moreno Cerquetelli, Etichetta Discografica, Immaginecontinua, Jan Klug, Sulmana Ramazzotti, Massimo Rossi, Compagnia SAT Caputo Senica, IALS Istituto Addestramento Lavoratori dello Spettacolo
Il progetto è stato reso possibile grazie anche al patrocinio e al sostegno di: Comune di Spoleto, Regione Umbria, Teatro Stabile dell’Umbria, Progetto Umbria Spettacolo

Per informazioni e contatti: OFFUCINA ECLECTIC ARTS
Via XVII Settembre – 06049 Spoleto (PG)
+39 0743 222 601
info@offucina.com http://www.offucina.com
http://www.fucinaoff.net

CastelRitaldiJournal- Corso per Informazione e Formazione alla raccolta di funghi epigei spontanei

Corso di Formazione per Raccoglitori di Funghi Epigei Spontanei
MODULO BASE : 22 ore dal 20 al 30 ottobre 2008

L’Associazione di Castel Ritaldi in collaborazione con il Gruppo Micologico “Valle Spoletana”  organizza un Corso per Informazione e Formazione alla raccolta di funghi epigei spontanei.
Le lezioni si terranno a Castel Ritaldi presso la Sede della Biblioteca Comunale, ad ogni lezione seguirà un breve dibattito.
Al termine del Corso verrà rilasciato ai partecipanti un Attestato di frequenza  valido per il rilascio dell’Autorizzazione alla raccolta dei funghi nelle Regioni LAZIO e MARCHE.
1^ GIORNATA: Lunedì  20 ottobre –  ore 20,30 – 23,30
– Presentazione del Gruppo e del Corso
Dr. Francesco Paolo Di Dio,  Presidente del Gruppo Micologico Valle Spoletana
– Biologia ed Ecologia dei Funghi. Forme di comportamento nel bosco e tutela dell’ambiente.
Relatore : Micologo Dr. Ferruccio Grillo – ARPA Umbria – Sede di Todi
2^ GIORNATA: Martedì 21 ottobre –  ore 20,30 – 23,30
– Morfologia e caratteristiche dei funghi. Classificazione e descrizione  dei funghi a lamelle;
parte 1°
Relatore : Micologo Sig. Dante Fedeli  – Azienda USL n° 3 – Spoleto.
3^ GIORNATA: Giovedì 23 ottobre –  ore 20,30  – 23,30
– Classificazione e descrizione macroscopica dei funghi a lamelle; parte 2°
Relatore: Micologo Marco Pasquinelli- Azienda USL n. 3 – Spoleto.
4^ GIORNATA: Venerdì 24 ottobre –  ore 20,30  – 23,30
– Classificazione e descrizione macroscopica dei funghi a pori
– Relatore : Micologo Dr. Paolo Francesco Di Dio – Corpo Forestale dello Stato
– Leggi, disposizioni, normative e regolamenti per la raccolta e commercializzazione dei funghi epigei
– Relatore : Micologo  Carlo Locci – Corpo Forestale dello Stato
5^ GIORNATA: Lunedì  27 ottobre –  ore 20,30 – 23,30
– Tossicologia: Tutto quanto c’è da sapere per non essere avvelenati dai funghi
Relatore : Dott. Diamante  Bececco
6^ GIORNATA: Martedì 28 ottobre – ore 20,30  – 23,30
– Funghi commestibili e velenosi a confronto.
Relatore : Micologo Dr. Ferruccio Grillo – ARPA Umbria – Sede di Todi
7^ GIORNATA: Giovedì 30 ottobre –  ore 19.00 – 20.00
Il mondo dei funghi ipogei ( Tartufi ) normativa e buone tecniche di coltivazione;
Relatore : Prof. Bencivenga Mattia – Università di Agraria di Perugia
Dalle ore 20,30 – 23,30 I funghi nell’arte culinaria ( consigli teorico/pratici c/o un ristorante locale)
Presentazione:  Micologo Dr. Ferruccio Grillo
La lezione “i  funghi nell’arte culinaria”  si svolgerà durante la cena di fine corso.
Il corso verrà effettuato al raggiungimento di 25 iscritti.  Il numero limite dei partecipanti è  max di  40 unità.
Ai partecipanti verrà fornito il libro “Funghi e tartufi dell’Umbria” e una brochure sulla normativa regionale.
Il costo per ogni iscritto è pari a 30 Euro e verrà proporzionato in diminuzione qualora il numero dei partecipanti superi le 25 unità .Il presente modulo è scaricabile sul sito
http://www.comune.castel-ritaldi.pg.it/
Per prenotazioni e informazioni contattare:
0743/51180 –

MediaJournal- Come ci vedono oltralpe “Le critiche, come se ci fosse sempre un onore da difendere e una voglia di indignarsi”

Internazionale del Giornalismo

Ferrara

Concita De Gregorio sollecita Tim Parks, John Foot e Tobias Jones, scrittori e corrispondenti britannici in Italia, sul tema dell’orgoglio nazionale e del patriottismo dimenticato.

E’ gia affollata la Sala del Cinema Apollo al primo appuntamento del festival di Internazionale ma è soprattutto nel pomeriggio che file di giovani spettatori si assiepano lungo le vie e nella piazza antistante di una delle location principali degli incontri con i giornalisti dal mondo. Dagli amplificatori esterni rieccheggiano le voci degli interventi e schermi al plasma propongono, anche ai tanti già in coda per non perdere il secondo dibattito, i volti dei partecipanti alla tavola rotonda.
La rubrica “Italieni” è una delle costanti della rivista Internazionale.

Come vedono e cosa pensano di noi i giornalisti stranieri e i lettori ? Si è aperta come l’anno scorso con un incontro con i corrispondenti esteri in Italia la tre giorni del festival. Per discutere e cercare di tracciare i tratti dell’italianità sono stati chiamati lo scrittore Tim Parks, lo storico John Foot e iil giornalista Tobias Jones, britannici ma profondi conoscitori, oltre che amanti del nostro Paese. Patriottismo, fascismo, memorie divise e razzismo, sono questi i temi sui quali Concita De Gregorio, neo direttore del quotidiano L’Unità ha cordinato la discussione, lanciando diversi spunti per riflettere sull’esistenza o meno di uun carattere nazionale che si possa dire italiano.

“Io credo che sia importante riflettere sul patriottismo, sulle ragioni per cui si può essere fieri di essere italiani”, è stata una delle prime considerazioni del giornalista Tobias Jones che per diversi anni ha lavorato a Parma come freelance per il Guardian, il Financial Times e Vogue.
“Cio’ che interessa alla stampa italiana dei giornali esteri – ha sottolineato il giornalista – sono solo le critiche, come se ci fosse sempre un onore da difendere e una voglia di indignarsi”. Quello del rapporto con la stampa estera è stato un tema sul quale i quattro partecipanti alla tavola rotonda hanno discusso a lungo insieme a quello della tendenza, sottolineata da De Gregorio, “a sentirci sempre gli ultimi e ad avere una consapevolezza di noi svalutante”. “Credo che che il Times non abbia più un corrispondente nel nostro paese – ha detto Foot, che insegna storia contemporanea al dipertimento di italiano dell’University college di Londra e che ha svolto numerosi studi sull’Italia dagli anni ’50 ad oggi – quando è necessario viene mandato qualcuno da Parigi. L’Italia non è più al centro dei dibattiti internazionali come lo era prima che la scena politica fosse occupata da Berlusconi, ormai quindici anni fa”. Secondo lo scrittore Tim Parks – nel nostro Paese da ormai 28 anni e profondo conoscitore della letteratura e della storia italiana – “in Italia si ha sempre avuto bisogno di “redentori” basti pensare a Mazzini a Garibaldi e ora Berlusconi. Il ritornello costante è: “dall’Italia bisogna tirare fuori il meglio”. Sono sembrati poi tutti d’accordo nel dire che è all’estero che il patriottismo italiano emerge e si è disposti a valutare i motivi per cui essere orgogliosi.
“La verià – ha detto Parks – è che in Italia c’è sempre stata un’incapacità di decidere che cosa sia la storia nazionale”. Secondo Tobias Jones in Italia il passato non sembra passare , c’è sempre una continuità, non è mai avvenuta una chiara rottura come c’è stata in Germania: “questo ha fatto sì – ha aggiunto Foot – che si siano prodotte delle memorie contrastanti, divise”. Non ha tardato a lanciare la sua provocazione Parks che ha descritto gli italiani come un popolo che “prova una sottile gioia nell’indignarsi, tanto da essere incapace di retrocedere di un passo rispetto alle proprie idee”. “Questo – ha osservato lo scrittore inglese – fa sì che si perdano di vista i grandi temi di discussione mondiale dai quali l’Italia rischia di venire esclusa”.