TerniJournal- Itinerari cittadini – La città, i musei, i corpi

Seminario teorico/pratico sulla percezione dell’ambiente tra spazio urbano e museale attraverso le opere d’arte, pratiche teatrali, proposte per migliorare la vivibilità e la qualità di vita di tutti i cittadini, disabili e non

La condivisione degli spazi pubblici procede per attraversamenti e partecipazione individuale e collettiva. Gli attraversamenti fisici sono anche il prodotto di attraversamenti più sottili tra spazio mentale e pratiche di pensiero, tra progettazione, interpretazione e analisi ad opera di soggetti pubblici e privati tutti infine fruitori dello spazio come luogo di incontro e soddisfacimento dei bisogni primari. L’arte si pone come medium tra queste dimensioni pubblico/privato e interno/esterno cercando di fornire spunti per un coinvolgimento critico dell’utenza e per guidare alla conoscenza degli itinerari culturali della città.
In itinerari cittadini si interrogano i luoghi della città, esplorandone il territorio urbano oltre la visione d’uso convenzionale per scoprire originalità e funzione dello spazio, individuarne percorsi alternativi per lavorare insieme al lungo processo di abbattimento delle barriere architettoniche e di pensiero. Il paesaggio urbano è molto più di quello che vediamo, zone sfuggono alla nostra percezione, il ciglio della strada, una torbiera o un piccolo orto o un’aiuola non più coltivati, un piazzale invaso dalle erbacce o cartacce al margine di un’area industriale o di un muretto dimenticato del centro storico o magari re-interpretato, un estintore e/o l’arredo all’interno di un museo, così come dettagli delle opere esposte, possono essere ri-conosciuti come spazi dove trova rifugio la diversità botanica e architettonica, osservazione utile per lavorare ad una progettualità il più possibile condivisa tra i settori pubblico e privato e che tenga conto dei diversi aspetti della vita e dell’essere, dove, in potenza, potrebbero nascere cose nuove, idee nuove, proposte. In città, troverà maggior spazio la diversità umana (delle culture) anche in rapporto alla diversità del paesaggio collocandosi a seconda delle zone lasciate libere.

3 gli appuntamenti:
Giorno 28 ottobre ore 15,30 – Laboratorio teatrale sulla percezione dello spazio urbano – condotto da Valentina Fioretti, PalazzoGazzoli
Ore 18,00 – Incontro/dibattito – Disabilità migliorare si può. Cenni sull’accessibilità degli spazi urbani culturali e ricreativi con obiettivi di migliorare la vivibilità e la qualità di vita di tutti i cittadini disabili e non – Condotto da Mauro Brussard e Remo Ridolfi – Sala Conferenze Via Aminale, 20

Giorno 29 ottobre ore 17,00 – Archeologia dei sensi. Seminario sulla percezione di uno spazio museale attraverso opere d’arte e pratiche della performance – Condotto da Anna Maria Civico, Martin Figura – Museo Archeologico di Terni Area ExSiri.

Il laboratorio di giorno 28 e il seminario di giorno 29 sono gratuiti e aperti a max 25 partecipanti; indicati per artisti, insegnanti, operatrici/ori culturali e sociali, studiose/i. E’ indispensabile la prenotazione. Per i partecipanti presenti è previsto un secondo incontro presso il CMM in data da concordare.
Per l’incontro/dibattito non serve la prenotazione.

Info per il Laboratorio: fatimatina77@yahoo.it cell. 347.8513872
Info per il Seminario: cantiere-d-arti@libero.it cell. 339.61.25.233

L’iniziativa è realizzata da Cantiere d’Arti in collaborazione con le Associazioni Culturali Narthes e Armonia di Qualità Diverse, con l’A.T.I. per il Museo Archeologico di Terni, la Regione Umbria per Palazzo Gazzoli, con il contributo del Cesvol, patrocinio dell’Assessorato alla Cultura Comune di Terni.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...