SJ- E FINALMENTE L’UMBRIA SPOPOLA IN LUNGO E IN LARGO CON I TIPICI D’AUTORE!

UMBRIA
domenica 26 ottobre 2008
L’UMBRIA AL “SALONE DEL GUSTO” DI TORINO: ESALTAZIONE DEI PRODOTTI TIPICI UMBRI
fonte:

I grandi “chef” dell’Umbria al servizio dei prodotti tipici e di presidio “slow food”, per esaltare, attraverso la cucina moderna, i saperi e i sapori della tradizione: nella spaziosa cucina allestita presso lo “stand” dell’Umbria del “Salone del Gusto” (con “Terra Madre” in corso di svolgimento a Torino).

Marco Bistarelli di Città di Castello, presidente dei “Giovani Ristoratori d’Europa” e Maria Luisa Scolastra di Foligno hanno inaugurato la nuova “filosofia” di presentazione dei prodotti tipici della regione: parlare, attraverso il concreto linguaggio della cucina, dell’eccellenza agroalimentare umbra.
Così i due piatti preparati dagli “chef” per una selezionata platea di giornalisti e gastronomi, ospitati nello “stand”, hanno ufficialmente inaugurato il nuovo corso, che proseguirà grazie all’associazione alla quale gli stessi “top chef” umbri hanno dato vita, chiamandola con un nome chiaro nei significati e nelle intenzioni: “Umbria Golosa”.
“È un modo per far conoscere i prodotti grazie alla cucina – dice Marco Bistarelli, che ha preparato un apprezzato piatto di roveja e involtini di quaglia al tartufo, mentre Maria Luisa Scolastra ha offerto piccione in salsa di roveja e patate con “quenelles” di riso alle rape (con il “sedano nero” di Trevi a far da base ad entrambe le preparazioni) -, una strada di cui da tempo abbiamo individuato la giustezza e che ora proseguiremo con continuità”. Dopo Bistarelli e Scolastra, si alterneranno ai fornelli dello “stand” dell’Umbria al “Salone del Gusto” altri top “chef” della neocostituita “Umbria Golosa”, come Gubbiotti, Ialenti, Trippini e Rosati: “special guests” in una cucina, per tutta la durata della manifestazione gestita da Salvatore Denaro di Foligno, che, fra un piatto e l’altro ammannito ai visitatori, ha annunciato la sua prossima partenza per gli Stati Uniti: su invito del “Culinary Institute of America”, il noto cuoco folignate spiegherà a studenti di cucina e cuochi americani, da “visiting professor” e “ambasciatore” dei prodotti umbri in California e a New York, le meraviglie del farro, della fagiolina del Trasimeno e della cicerchia, oltre a quelle della “porchetta”, dell’agnello e del pollo alla umbra. “Un bel riconoscimento alla nostra cucina – sottolinea Salvatore Denaro -, di cui, grazie alla giornalista Sara Harmond Jankins, si è occupata di recente anche una rivista prestigiosa come il ‘Food&Wine Magazine’”.
Nell’ampio padiglione che il “Salone del Gusto” dedica ai presìdi “Slow Food”, l’Umbria è presente con il “sedano nero” di Trevi e con la “roveja” di Cascia: “Per noi è stato un vero e proprio battesimo – dicono Alberto Mattioli, Annibale Bartolomei e Leonardo Fugazza, che offrono un saggio del loro sontuoso sedano, croccante e senza fili, accompagnandolo con formaggio molle e miele -, è un’esperienza davvero eccezionale per far conoscere il nostro prodotto”. “Entusiasmante – commenta l’esperienza di Torino la signora Silvana Crespi di Cascia, al bancone della sua “roveja” – finalmente una manifestazione dove il contadino è protagonista, come dovrebbe essere tutto l’anno, e invece non è”. “È veramente una bella esperienza – dice Maurizio Sparanide della condotta di Perugia di “Slow Food” -, è bella questa vetrina, bello poter condividere il gusto dei nostri prodotti con tanta gente interessata, bella la nostra prospettiva – annuncia – di aprire a Terni e Umbertide, dall’inizio del nuovo anno, mercati ‘slow food’ con cadenza settimanale”. E Giancarlo Picchiarelli, presidente della Comunità montana del Monte Subasio e dell’Associazione Nazionale “Città del Tartufo”, offre nel suo “stand” il pane tipico di Strettura (Spoleto) e la “ruota” di Corciano, sul quale, per il piacere e il gusto dei visitatori, fa piovere scaglie di tartufo bianco (con il burro) e, con l’olio, di tartufo nero.

CLIKKA SULLA FOTO!
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...