Spoleto: solenne pontificale dell’arcivescovo Riccardo Fontana del primo dell’anno

 

 

 

 

 

Spoleto: solenne pontificale dell’arcivescovo nella festa di Maria Santissima Madre di Dio

Mons. Fontana: “tornare ad essere più semplici e attenti, più parsimoniosi e rispettosi; dobbiamo avviare una conversione al Vangelo, tornare ad essere amici di Dio”.

 

 

 

Il 1° gennaio la Chiesa ha celebrato la festa di Maria Santissima Madre di Dio e la Giornata Mondiale della Pace. In tutte le cattedrali del mondo i vescovi hanno presentato ai fedeli il messaggio di Papa Benedetto XVI per la Giornata della Pace dal tema “Combattere la povertà, costruire la pace”. Nel duomo di Spoleto la solenne concelebrazione eucaristica è stata presideuta dall’arcivescovo mons. Riccardo Fontana. Con il presule c’erano i Canonici e i parroci della città. La liturgia è stata animata dalla Cappella Musicale del Duomo.

Riprendendo il messaggio del Papa, mons. Fontana ha rivolto un pensiero alla Terra Santa, dove risuonano i fragori nefasti delle armi. Ha ricordato che, nonostante il mondo è sempre dominato dalla bramosia del potere, il braccio della misericordia di Dio non si è accorciato. “In questo anno che avviamo, ha affermato il vescovo, ci è chiesto di cambiare gli stili di vita. Dobbiamo tornare ad essere più semplici e attenti, più parsimoniosi e rispettosi; dobbiamo avviare una conversione al Vangelo, tornare ad essere amici di Dio”.

Il pomeriggio del 31 dicembre l’arcivescovo, sempre nella chiesa cattedrale, ha presieduto il Te Deum di ringraziamento per l’anno 2008 che si è concluso. “In questi 365 giorni trascorsi, ha detto mons. Fontana nell’omelia, il Signore ci ha manifestato la sua misericordia: tante sono state le grazie, tante anche le prove, anch’esse, però, affrontate come grazia di Dio”. Poi, un richiamo a mettere la carità ancora al primo posto. “E’ il Vangelo che ce lo indica”, ha affermato. “Essa è un dono ricevuto, è il segno della nostra appartenenza alla famiglia di Dio. La carità non è solo beneficenza; è il carattere distintivo, ha concluso il presule, che ci manifesta figli di Dio”.

 

 

 

Francesco Carlini (329/6214477) – Ufficio Stampa Diocesano

 

Arcidiocesi di Spoleto-Norcia

Ufficio per le Comunicazioni Sociali

Ufficio Stampa Diocesano

01 gennaio 2009

NON E’ VERO MA CI CREDO….PREVISIONI ASTRALI CLICK 2009!

OROSCOPOCLICK DA ALBERTIGNOS MESCONSITOS CHE CI INFORMA SULLE PREVISIONI ASTRALI DEL 2009! LEGGI TUTTO!!!

MAGAZINE ONLINE
MONDO
giovedì 1 gennaio 2009
ALBERTIGNOS MESCONSITOS CI INFORMA SULLE PREVISIONI ASTRALI DEL 2009! LEGGI TUTTO!!!
fonte: Albertignos Mesconsitos

Il 2009 sta ormai per arrivare ecco le previsioni per tutto l’anno di spoletoclick.it ,
umbriaclick.it ,spoletonews.it! Di questi tempi tutti fanno previsioni e oroscopi, anche noi dalla nostra redazione abbiamo interrogato le stelle con il nostro esperto, Albertignos Mesconsitos.ARIETE:
Anno in cui raccogliere i frutti del 2008, non mancheranno piacevoli sorprese nel campo del lavoro e per quanto riguarda l’amore e le persone che ti stanno vicino sarai per loro un valido punto di riferimento e non dovrai farne a meno. Anno fortunato.

TORO:
segno che nell’anno 2009 godrà di un influsso positivo in tutti i campi, a cominciare dal lavoro per proseguire con l’amore. Non lasciarsi scappare le occasioni che quest’anno non mancheranno.

GEMELLI:
in ripresa da un 2008 non proprio felice. Il nuovo anno sarà più dolce del precedente anche se non propriamente perfetto, dovrai riacquistare la fiducia che ti era venuta meno. Amore in arrivo.

CANCRO:
il 2009 porterà qualche sorpresa non sempre positiva e del turbamento, il campo lavorativo richiederà maggiore impegno e in amore raccoglierai i frutti del 2008. Le soddisfazioni non mancheranno.

LEONE:
si avvereranno i progetti sui quali si era tanto lavorato, grazie ad una maggiore maturità finalmente acquisita. Scelte oculate da fare per quanto riguarda il denaro, mentre gli affetti vivranno dell’inerzia positiva dello scorso anno.

VERGINE:
un anno 2009 veramente positivo per questo segno; da cogliere l’occasione per fare progetti di lungo termine su più versanti: investimenti affettivi ma anche progetti di lavoro. Un 2009 pieno di fortuna.

BILANCIA:
anno difficile che richiederà pazienza e perseveranza. Non avventurarsi in nuovi campi e cercare di vivere delle rendite del 2008. Attenzione e cautela saranno indispensabili.

SCORPIONE:
tante saranno le occasioni da non lasciarsi sfuggire, da saper cogliere l’anno 2009 fortunato che porterà con sè tante sorprese sfruttate solo con un’adeguata apertura mentale.

SAGITTARIO:
le grandi fortune del precedente anno 2008 non si ripeteranno nel 2009 e sarà fondamentale sapersi riadattare alla normalità. Saper affrontare la sfortuna con la maturata esperienza del passato.

CAPRICORNO:
il 2009 è un occasione per andare incontro al futuro e dimenticare il passato. Cambiamenti che porteranno molta felicità, prosperità, e voglia di vivere la vita. Anno fortunato.

ACQUARIO:
concentratevi sui piaceri della vita e dimenticate la non troppa fortuna dell’anno 2008. Questo è un anno per riflettere e pensare al vostro futuro. Grandi progetti in arrivo.

PESCI:
un 2009 ricco di fortuna che darà tante soddisfazioni dal lato affettivo; tante soddisfazioni saranno date dagli amici anche se la vostra razionalità sarà messa alla prova, e le fortune che vi capiteranno saranno difficili da valutare. Vincite al gioco.

12 MESI PER NON DIMENTICARE UN ANNO COMPLICATO E INNOVATIVO!

Il meglio di Magazine

i fatti più importanti dell'anno
Notizia del 31 dicembre 2008 – 15:00

Il 2008 raccontato in foto

Da gennaio a dicembre: i fatti più importanti dell’anno

 GENNAIO
In Campania torna in primo piano l’emergenza rifiuti e viene nominato un commissario, a Roma si protesta contro la visita del Papa all’Università “La Sapienza” mentre dopo le dimissioni di Mastella si apre la crisi di governo e Prodi si dimette

 FEBBRAIO
La prima novità del panorama politico è la nascita del Pdl in occasione delle nuove elezioni. A Cuba Fidel rinuncia al potere mentre il Kosovo proclama l’indipendenza. L’Italia si commuove: in fondo a un pozzo vengono trovati i fratelli Pappalardo

 MARZO
Politici che vanno e che vengono: Prodi si ritira, in Russia Putin cede lo scettro a Medevev, in Spagna trionfa Zapatero. In Tibet a protesta dei monaci è soffocata nel sangue dal regime cinese. Milano si aggiudica l’Expo prevista del 2015

 APRILE
Grillo infiamma le piazze con V-Day, l’Italia al voto boccia sonoramente il centrosinistra e Alemanno diventa sindaco di Roma. In Tucrhia viene uccisa Pippa Bacca mentre il mondo protesta contro l’oppressione cinese in Tibet

 MAGGIO
Berlusconi diventa presidente del Consiglio, gli incendi ai campi Rom occupano le pagine di cronaca mentre il Sudafrica è travolto dal razzismo. L’Inter vince lo scudetto mentre la Roma si aggiudica la Coppa Italia

 GIUGNO
Obama sconfigge la rivale Hillary e diventa il candidato democratico, La Russa propone la mini-naja mentre gli esperti lanciano l’allarme clima. La Nasa annuncia che su Marte è stata trovata l’acqua e in Amazzonia

 LUGLIO
In Colombia viene liberata Ingrid Betancourt, la Apple lancia l’iPhone e il Papa festeggia a Sydney la Giornata Mondiale della gioventù. In Serbia viene arrestato Karadzic mentre in Italia muore Funari e il governo cambia la carta d’identità

 AGOSTO
In Russia muore Solzhenitsyn pochi giorni prima che Mosca invada L’Ossezia del Sud. Tra contestazioni e proteste, in una blindatissima Pechino, iniziano le Olimpiadi. Phelps è l’uomo dei record mentre l’Italia porta a casa 28 medaglie

 SETTEMBRE
A Ginevra si ricrea il Big Bang al Cern con l’inaugurazione dell’Lhc mentre a Castel Volturno 6 immigrati vengono uccisi dalla camorra. Hollywood è in lutto: muore dopo una lunga malattia Paul Newman mentre nello spazio

 OTTOBRE
In Austria muore in un incidente il leader della destra xenofoba Haider. Saviano, che dopo l’uscita di Gomorra vive sotto scorta, annuncia di voler lasciare l’Italia. Gli studenti scendono in piazza per protestare contro la riforma della scuola…

 NOVEMBRE
Barack Obama sconfigge McCain e diventa il 44esimo presidente degli Stati Uniti. Il caso di Eluana infiamma il dibattito in Italia mentre il terrorismo colpisce in India. I coniugi Romano vengono condannati per la strage di Erba

 DICEMBRE
A Venezia l’acqua alta tocca il record di 156 centimetri. Cristiano Ronaldo è Pallone d’Oro, Hamilton e Ferrari vincono nella Formula1. In Grecia scoppiano gli scontri mentre in Italia l’Alta velocità debutta tra Milano e B.(LIBERO)

TEMPO DI BILANCI, IL QUESTORE SANDRO FEDERICO SNOCCIOLA LE CIFRE DEL 2008, ANNUNCIANDO GLI OBIETTIVI DEL 2009

Quasi 8 chilogrammi di droga sequestrati, 117 rimpatri con foglio di via obbligatori 169 espulsioni con accompagnamento ai cpt, 286 espulsioni per ordine del questore e nove espulsioni con intimazione. Questi sono solo alcuni dei dati presentati dal questore di Perugia, Sandro Federico, che ha incontrato oggi la stampa per tracciare un bilancio dell’attività svolta quest’anno e indicare gli obiettivi per il 2009. Federico ha ricordato anche l’importanza “dell’azione giornaliera di contrasto al crimine” sottolineando l’importante apporto che arriva dai cittadini “le cui istanze vanno tenute in alta considerazione”.

Per quanto riguarda gli obiettivi particolare attenzione, nel 2009, come nell’anno appena trascorso, sarà rivolta alla lotta al traffico e allo spaccio di stupefacenti che, nel 2008, ha portato al sequestro di quasi otto chili di droga (611,82 grammi di eroina, tre chili 533,766 di hascisc, due chili 163,72 di marijuana e un chilo 681,17 di cocaina). Sempre nel 2008, nell’ambito delle misure di prevenzione, sono stati 117 i rimpatri con foglio di via obbligatori operati dalla questura, 12 le proposte di vigilanza speciale, 176 gli avvisi orali, 25 i daspo e un provvedimento di libertà vigilata. Costante impegno anche sul fronte del controllo dell’immigrazione clandestina che ha portato a 33 espulsioni con accompagnamenti alla frontiera, 169 espulsioni con accompagnamento ai cpt, 286 espulsioni per ordine del questore e nove espulsioni con intimazione. Gli uffici amministrativi della questura hanno rilasciato 25.800 passaporti, 2.500 rinnovi licenze di porto di fucile, 200 nullaosta per l’acquisto di armi e 330 licenze commerciali. Il 2008 ha visto impegnata anche la polizia di frontiera, operante all’aeroporto perugino di Sant’Egidio: 59 le inibizioni di espatrio per irregolarità di documenti, 27 le contravvenzioni, 161 mila persone sottoposte a controllo, 43 mila bagagli da stiva sospetti ispezionati, 172 mila bagagli a mano controllati, 2.050 controlli di aeromobili in sosta e 13.60 armi bianche e improprie sequestrate.