Sj- UMBRIA- MOSTRE MERCATO DA RIQUALIFICARE

DIRETTORE EDITORIALE MARCO DE PAOLO

DAVVERO NON CI RIESCE DI RACCONTARE “TRAPPOLE”.

IL RIFERIMENTO E’ DIRETTO A QUANTO SUCCEDE IN UMBRIA, DOVE SPESSO SI CONFONDE LA QUALITA’ CON L’ANNUNCIO E LASCIATECELO PUR DIRE CON TANTE DELUSIONI DA PARTE DEI TURISTI RICHIAMATI DA EVENTI CHE NON CORRISPONDONO ALLE INIZIATIVE.

QUESTA MATTINA COME SEMPRE E DI BUON ORA, CI SIAMO RECATI NELLA CITTA’ DI SANTA RITA, DOVE UNA MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO ESTIVO E DELLA ROSA HA SOLLECITATO LA NOSTRA CURIOSITA’.

PARTENDO DALLA PARTE BASSA PROSPICENTE LA PIAZZA, ABBIAMO VISTO TANTE BANCARELLE DI UN MERCATINO CHE FORSE NULLA AVEVA A CHE FARE CON L’EVENTO PRINCIPE, PER IL QUALE ABBIAMO FATTO LA LEVATACCIA.

APPENA GIUNTI IN PIAZZA UNO STAND DI PRODOTTI PROVENIENTI DA ALTRE REGIONI E ANCHE QUESTO, ABBIAMO APPURATO, NON APPARTENENTE ALLA MANIFESTAZIONE CLOU.

POI UNA SORTA DI STAND COMPLESSIVO IN LEGNO (QUELLI PROFESSIONALI RICHIEDONO CONTROLLI SEVERISSIMI, CERTIFICAZIONI VARIE, QUI CI SEMBRA TUTTO UN PO’ ALLA BUONA, MENTRE IL SOLE COMINCIA A FAR TRASUDARE SALUMI E FORMAGGI),  DOVE ERANO ESPOSTI ALCUNI PRODOTTI CON CINQUE STAND DI SCORZONE ESTIVO. MANCANTI LE AZIENDE LEADER DEL SETTORE SEMPRE PRESENTI, E QUEL CHE E’ SEMBRATO STRAORDINARIO, L’ASSOLUTA MANCANZA DI STAND NURSINI CHE DA SEMPRE PARTECIPANO ALLE MOSTRE E FIERE PIU’ QUALIFICATE.

A QUESTO PUNTO ABBIAMO CERCATO LE ROSE… MA ANCHE QUELLE, TOLTI DUE STAND DI FIORI DAVANTI AL COMUNE, CI SONO SEMBRATI PARVENZE, PIU’ CHE PARTECIPAZIONE ATTIVA DI FLORVIVAISTI IMPORTANTI.

UNA SOSTA AL BAR DELLA PIAZZA E POI DUE CHIACCHIERE CON I PASSANTI CHE FREQUENTANDO QUESTE ZONE E CHE DA SEMPRE ORMAI CONOSCIAMO BENE, FRA CUI UNA COPPIA DI SPOLETINI, ANCHE SE DEI DUE UNO ANCORA MANTIENE UN FORTE ACCENTO DEL NORD, ESSENDO NATO E CRESCIUTO A TORINO, PRIMA DI RISIEDERE STABILMENTE IN UMBRIA.

BACI E ABBRACCI E POI LA DOMANDA SECCA E MICIDIALE “MA DOV’E’ LA MOSTRA MERCATO? TUTTO QUI?” E LA MOGLIE “ABBIAMO DECISO DI VENIRE A MESSA A SANTA RITA QUESTA MATTINA E VISITARE QUESTA MOSTRA, CHE CI ERA SEMBRATA INTERESSANTE DA QUANTO ABBIAMO LETTO SULLA STAMPA, MA SIAMO DAVVERO RIMASTI MALE, NON CI ASPETTAVAMO CERTO LA MOSTRA DELLO ZAFFERANO CHE VISITIAMO TUTTI GLI ANNI, MA COSI’ CI PARE PROPRIO UN PRESA IN GIRO….FORTUNA CHE ADESSO ANDIAMO A MESSA, ALMENO IL VIAGGIO NON E’ SPRECATO!”

NOI CHE DEGLI EVENTI ABBIAMO SEMPRE RIPORTATO FOTO E CURIOSITA’, NON ABBIAMO SCATTATO FOTO PERCHE’ NULLA HA ATTRATTO LA NOSTRA ATTENZIONE E DA QUESTA ESPERIENZA TRAIAMO DUE CONSIDERAZIONI: LA PRIMA- LA REGIONE DEVE INTERVENIRE CON UNA REGOLAMENTAZIONE SERIA CHE FINALMENTE RIQUALIFICHI IL SENSO DELL’ACRONIMO MOSTRA MERCATO, INDICANDO AGLI ORGANIZZATORI UN NUMERO MINIMO DI STAND CHE NON PUO’ ESSRE INFERIORE ALMENO A 100 PAGANTI, OLTRE ALLA GARANZIA DI UN REALE RISCONTRO DI QUANTI VISITANO L’EVENTO E CON LA CERTEZZA CHE SE SI TRATTA DI PANE, OLIO O TARTUFO, ALMENO IL 60% DEI PARTECIPANTI DEVE MOSTRARE QUEL PRODOTTO, LA GARANZIA DI UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA CHE SIA DIVULGATA ALMENO DUE MESI PRIMA DELL’EVENTO E, TRATTANDOSI DI SOLDI PUBBLICI INVESTITI DA VARIE AMMINISTRAZIONI, LA CERTEZZA ASSOLUTA DI RAGGIUNGERE GLI OBBIETTIVI, DAL RILANCIO ECONOMICO AL CREARE INDOTTO TURISTICO.

LE FORMULE MORDI E FUGGI NON FUNZIONANO PIU’, LA GENTE NON APPREZZA AFFATTO L’ABUSO DI TERMINI CHE DICONO UNA COSA E POI SONO UN’ALTRA.

LE CITTA’ CHE IN UMBRIA SI SONO CONTRADDISTINTE PER MOSTRE MERCATO IMPORTANTI DEVONO ESSERE CAUTELATE, COSI’ COME GLI ESPOSITORI E GLI UTENTI FINALI, CHE PARTONO A VOLTE ANCHE DA ROMA PER ARRIVARE IN UMBRIA E POI TORNANO ARRABBIATISSIMI E CI SCRIVONO TUTTA LA LORO DELUSIONE, PRENDENDOSELA ANCHE CON NOI PER AVER PUBBLICIZZATO TRAMITE I COPIOSI E GRATUITI COMUNICATI STAMPA CHE CI INVIANO LE VARIE ORGANIZZAZIONI, EVENTI PRIVI DI CONTENUTO.

QUEST”ULTIMA ESPERIENZA INFATTI CI INDUCE AD UNA REGOLA FERREA ALLA QUALE TERREMO FEDE DA ORA IN POI, SOLO LE MOSTRE, FIERE ED EVENTI CERTIFICATE DA UNO STORICO VERO E DAL SUCCESSO REALE CHE VERIFICHEREMO PERSONALMENTE, TROVERANNO SPAZIO SUL NOSTRO NETWORK!

 SCUSATE MA ABBIAMO UNA REPUTAZIONE DA DIFENDERE E INTENDIAMO CAUTELARE IL NOSTRO LETTORE!

PER FORTUNA CHE I NOSTRI AMICI HANNO POTUTO ANDARE A MESSA, DOVE SANTA RITA, SANTA DEGLI IMPOSSIBILI, NON DELUDE MAI E INFONDE QUEL SENSO DI PACE E DI MESTIZIA CHE DONA ALL’ANIMO LEGGEREZZA E TRANQUILLITA’!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...