Sj- CARLO VERDONE RACCONTA ALFONSO MARCHESE E IL SUO LIBRO “MIRACOLO IN SICILIA”

LIBRERIA
SPOLETO
domenica 30 agosto 2009
MIRACOLO A SPOLETO-……DUE VERDONE E UN MARCHESE!
fonte: DIRETTORE MARIOLINA SAVINO

MEGLIO UNA SALA PICCOLA GREMITA CHE UNA SALA GRANDE MEZZA VUOTA….SI DICE COSI’ QUANDO SI SCEGLIE IL LUOGO DI UN CONVEGNO, DI UN INCONTRO O MEGLIO ANCORA PER PRESENTARE UN LIBRO MA….

QUANDO IL LIBRO E’ FIRMATO DAL COLLEGA GIORNALISTA E SCRITTORE ALFONSO MARCHESE E A PRESENTARE L’OPERA, SI PRESENTANO NON UNO MA BEN DUE FRATELLI VERDONE, DI CUI CARLO, ATTORE AMATO E STIMATO E DIRETTO EREDE CONCLAMATO DI ALBERTO SORDI, BE’ ALLORA POSSIAMO DIRE A RAGIONE, CHE MANCO IL NUOVO PALATENDA, AVREBBE POTURO CONTENERE TUTTI COLORO CHE IERI NON HANNO POTUTO ASSISTERE ALL’EVENTO.

IL BINOMIO VERDONE-MARCHESE, SI E’ COSTITUITO TANTISSIMI ANNI FA A ROMA, COMPLICI GLI STUDI DI CINEMA, REGIA E TEATRO, I DUE HANNO STRETTO UN’AMICIZIA CHE ORMAI CONTA TANTE PRIMAVERE, E, IN QUESTA OCCASIONE, CARLO HA SCRITTO LA PREFAZIONE DELL’OPERA STILE LETTERARIO BAROCCO, CHE RACCONTA UNA GUSTOSISSIMA SICILIA, ROMANTICA, AMMICCANTE E PROVOCATRICE!

Alfonso Marchese non è nuovo a queste esperienze letterarie e già pensa ad un prossimo libro sulla sua tanto amata Spoleto, intanto ha goduto dell’affetto di tanti colleghi, amici e lettori che hanno riempito all’inverosimile la saletta di Palazzo Mauri, forse a causa della data scelta, lo scrittore/giornalista, aveva sottovalutato la grande forza di Carlo Verdone che ha certamente contribuito a valorizzare l’incontro, trasformando in una lezione di vita, quella che poteva essere “solo” la presentazione di “MIRACOLO IN SICILIA”

Carlo Verdone ha detto cose importanti che devono far riflettere il mondo dell’arte e dello spettacolo e sopratutto della politica e della cultura- “Oggi si avverte la decadenza dello spettacolo nel suo intero apparato, l’opera deve essere tale, così come il cinema, la musica, e l’arte in genere, dove idee e genio, devono prevalere su tutto il resto.
Gli anni d’oro di un Italia che ha segnato con Rossellini una sorta di Rinascimento del cinema italiano dovranno addivenire, o come Gian Carlo Menotti… una scoperta continua del nuovo, del non ancora appurato, o ancora le scoperte di geni della musica classica e moderna che in questo momento, non stanno dando frutti di originalità, ma la forte sensazione di una decadenza pari a quella di tanti valori, che la nostra attuale società ha perso e che fatica ad apprezzare e riscoprire.
Internet- continua il grande Carlo Verdone- è un mezzo importante ma guai a farlo gestire a chiunque, ci vuole testa e cuore, professionalità, e responsabilità per evitare sterili strumentalizzazioni se non, a volte, la travisazione della realtà , così come facebook, utile contenitore virtuale delle nostre tante amicizie.
Un mezzo di comunicazione fantastico e immediato, ma se la sera non ci si incontra in piazza con gli amici in carne ed ossa, è solo l’illusione di quello che non si tange, insomma una drammatica costatazione di una sotitudine…condivisa da tanti altri soli!.”

Presentato il libro di Alfonso Marchese, ricco di spunti di una italianità descritta tante volte da Camilleri e da altri autori sanguigni del sud, tutti gli invitati si sono trasferiti in Piazza Duomo dove si è dato il via all’inaugurazione di un altro importante evento organizzato da giovani spoletini dove l’attore Biondi, ha assistito alle performance dei poeti presenti e all’esposizione della natura della nuova Associazione Fare Cultura patrocinata da vari Enti e da ATPAI,  a cura del nostro direttore editoriale Simone Fagioli presso la Galleria PoliArte di Spoleto.

Foto a cura di Mariolina Savino

torna indietro
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...