SPOLETOCLICK LA NEWS LA PORTA A CASA VOSTRA CON UN CLICK!

Spoleto
domenica 8 marzo 2009
IL TAVOLO REGIONALE DEL PDL HA DECISO COMPATTO PER ANGELO LORETONI

COMITATO CITTADINO PER IL RINNOVAMENTO

CON ANGELO LORETONI SINDACO

Spoleto
domenica 8 marzo 2009
PARE CHE DICE CHE…PARE CHE, NOVITA’ IN VISTA NELLA STAMPA LOCALE..E IL CIRCOLO DELLA STAMPA?
GIUNGONO VOCI NON CONFERMATE DI ASSETTI IMPORTANTI NELLA STAMPA LOCALE.
MA NON AVENDO ELEMENTI CERTI NON CI
Spoleto
domenica 8 marzo 2009
LORETONI-BENEDETTI? PARE ORMAI VICINA LA SVOLTA A SPOLETO
VOLUTAMENTE NON ABBIAMO AMMORBATO I NOSTRI LETTORI DEL RINCORRERSI DELLE VOCI, DI COMMENTI, DELLE SUPPOSIZIONI CHE CI AVREBBERO FATTO FARE MAGARI CASSA DI VISITE MA, ALLA NOSTRA REDAZIONE, NON
Spoleto
sabato 7 marzo 2009
8 MARZO SPOLETOCLICK COMPIE DUE ANNI!
DUE ANNI MERAVIGLIOSI INSIEME AI NOSTRI LETTORI, UNICI VERI PROPRIETARI DEL NOSTRO NETWORK!

Un rapporto molto più longevo, grazie ad un lavoro ormai quasi ventennale nell’informazione da parte della scrivente, che ha …

Umbria
sabato 7 marzo 2009
PARI OPPORTUNITA’, UN PERCORSO ANCORA LUNGO
Consentire alle donne di poter disporre di servizi di supporto alla maternità e alla famiglia, per non privarle delle opportunità connesse allo sviluppo della carriera lavorativa, e garantire loro una adeguata protezione dalle forme di violenza, fisica e
Italia
sabato 7 marzo 2009
UNA RISORSA MADE IN ITALY, LA BUONA RICOTTA ITALIANA
Nonna Rufina ha raccolto numerose ricette dove le verdure sono protagoniste, non dimenticando la bianca e profumata ricotta di pecora che ammalia anche i bambini a tavola.

Sia la verdura che i …

Spoleto
sabato 7 marzo 2009
PENDOLARI- CINTIOLI INVITA L’ASSESSORE REGIONALE MASCIO A METTERE IN MORA LE FERROVIE DELLO STATO
Il consigliere regionale Giancarlo Cintioli chiede all’assessore regionale Giuseppe Mascio di mettere in mora le Ferrovie dello Stato per i numerosi e ripetuti disservizi che continuano a penalizzare i pendolari umbri dal momento in cui è stata avviata

Italia
sabato 7 marzo 2009
A ROMA IL 14 MARZO, LA PRIMA GRANDE ASTA ITALIANA DI VINO DEL 2009
Il catalogo di questa asta è fra i più significativi da 5 anni a questa parte.
Grazie ad importanti affidamenti, senza intaccare la qualità dei lotti in catalogo, la media di bottiglie per lotto stata

POLITICA- Craxi interviene sul patto elettorale proposto da Fassino, Berlusconi punta sull’Umbria e a Spoleto?

di Mariolina SAVINO

Italia

Aria di amministrative, europee e via che vai, tutti pronti ad allearsi o a sbranarsi a buon bisogno. Ormai si spreca l’inchiostro e il mouse per i sondaggi, per i toto sindaci e per coloro che correranno alla poltrona. Un esempio? Bobo Craxi ascolta le proposte e dice: “Piero Fassino propone un patto elettorale sotto il segno del riformismo e del socialismo europeo. Cio’ diverrebbe un’eventualita’ anche possibile se riguardasse la prospettiva di un accordo politico di coalizione piu’ ampio, di piu’ lungo termine, che cancelli lo ‘scempio’ compiuto da Veltroni nel mese di marzo e di cui ancora nessuno ha assunto una chiara e formale autocritica”. Tanto per chairire, Bobo Craxi, esponente del Partito socialista.(adnkronos)

UMBRIA

E in Umbria? Volano nomi, cognomi in libertà. Berlusconi lascia intendere chiaramente con le sue visite nella verde terra umbra di non mollare la presa e pensa di poter vedere un cambio di passo e di colore nella terra di santi e natura verdeggiante.

SPOLETO

E nella nostra città?

Spoleto avrà un dopo Brunini importante, l’eredità del massimo esponente del palazzo comunale ricadrà sulle spalle del futuro sindaco o “sindaca”.

Si sentono tante voci, molte messe in circolazione a proposito, altre per simpatie personali, c’è chi invece ricorda chiarmente una promessa, alla prossima un sindaco della Margherita. La Margherita non c’è più ma la promessa rimane? E intorno a Benedetti e Cintioli si infervora la curiosità degli elettori, non dimenticando importanti professionisti, imprenditori, dottori, avvocati, politici di professione che vedono i loro nomi sbattuti sui giornali. Le campagne elettorali portano con sè anche piacevoli note di folclore e di allegria o discussioni accese e qualche saluto che viene a mancare. Gli spoletini desiderano avere un sindaco giusto, sereno e super partis, da quello che  emerge da quanto scrivono in redazione i nostri lettori, pare che poco importa la linea politica di appartenenza. La richiesta verte su un candidato forte, culturalmente preparato, in grado di dare a questa città una decisa spinta propulsiva verso il futuro con un disegno ed un obiettivo preciso, eliminando sprechi e consulenze inutili, focalizzandosi su quanto di buono c’è fra le mura di un luogo straordinario che non deve inventarsi nulla, ma che ha risorse da vendere ad un mondo culturale e turistico desideroso di scoprire quanto, la splendidissima Spoleto, ha da offrire.