UMBRIA- “Gratta e vinci” irregolari, 600.000 sequestri

In azione la Guardia di Finanza in quattro città

05/11/2008

(UJ.com) PERUGIA – A seguito di una serie di controlli effettuati presso numerosi esercizi commerciali della Provincia di Perugia per verificare la corretta applicazione della normativa nazionale che disciplina i concorsi a premi tipo “Gratta e Vinci”, la Guardia di Finanza ha sottoposto a sequestro circa 600.000 tagliandi.

Le operazioni, partite sulla base di una serie di controlli operati presso bar e tabaccherie di Norcia, Cascia, Foligno e Città di Castello, che avevano portato al sequestro di circa 75.000 tagliandi, hanno permesso alla Compagnia di Foligno di rinvenire presso i distributori di zona ca. 520.000 tagliandi riconducibili a concorsi non più autorizzati e/o destinatari di Provvedimenti di cessazione da parte dell’Azienda Autonoma dei Monopoli di Stato.

Sei persone sono state complessivamente segnalate all’A.G. per varie fattispecie di rilevanza penale e all’A.A.M.S., che ha fornito un costante supporto alle Fiamme Gialle, per le numerose irregolarità amministrative accertate.