Sj- Berlusconi risponde a Repubblica con un innocente: non sono un santo!

«Non sono un santo, speriamo lo capiscano anche quelli di Repubblica». Alla cerimonia per l’avvio della Brebemi, l’autostrada diretta Brescia-Milano, il premier Silvio Berlusconi scherza con la platea. Palese anche se implicito il riferimento al caso D’Addario e alle registrazioni pubblicate da L’Espresso (il Gruppo Espresso ha depositato mercoledì un esposto nei confronti di Silvio Berlusconi ipotizzando i reati di diffamazione, abuso d’ufficio e market abuse). A dare lo spunto al premier una parola utilizzata dal presidente della Lombardia, Roberto Formigoni: «Il presidente a vita della Lombardia – ha detto Berlusconi – ha usato per descrivere il territorio la parola “antropizzato”. Non è una bella parola. Ci sono un sacco di belle figliole e di imprenditori». Applausi in platea. Poi la rassicurazione in vista dell’inaugurazione dell’autostrada fissata per il 31 dicembre del 2012. «Saremo ancora qui – ha detto Berlusconi – come può fare l’Italia a fare a meno di noi?».