SJ- INCONTRI DALLA REDAZIONE DEL NETWORK SPOLETOCLICK: PAPA PAOLO GIOVANNI PAOLO II°

GIORNALINO PICCOLE UMBRIE
SPOLETO
venerdì 2 aprile 2010
IL MIO INCONTRO CON KAROL
fonte: DIRETTORE MARIOLINA SAVINO

Quando da ragazza sognavo di poter fare la giornalista un giorno, non avrei mai pensato, di poter incontrare personaggi di tanta grandezza.

foto dell’Osservatore Romano

Ma l’apoteosi della carriera, sono convinta, l’ho raggiunta nel 1996 quando, in occasione di un viaggio all’estero durante la Fiaccola Benedettina pro Europa una, al ritorno da Bruxelles, siamo andati tutti in Vaticano, dove era fissato l’incontro con Giovanni Paolo II°.

Ricordo che quando entrò nella splendida sala, un silenzio assoluto ammutolì i presenti, e tutti gli occhi erano puntati su di Lui, a pochi metri, splendente nel suo abito bianco papale e con quel sorriso, che è rimasto per sempre, scolpito nei ricordi.

Mentre passava lentamente fra le le due ali di folla, io attendevo lucida, fra fede cristiana e la mia professione di giornalista che mi aveva portato fin lì, il Suo arrivo, sapevo che si sarebbe fermato, che avremmo parlato, che ci avrebbero fotografato.

Un’emozione indescrivibile ma controllata che sento ora come allora, una grande serenità al cospetto di quell’angelo bianco!
Non mi tremavano le mani, mentre prendeva le mie fra le Sue, non balbettavo mentre rispondevo alle Sue domande, non mi tremavano le ginocchia, mentre tutti silenziosi, ascoltavano il nostro parlare, perchè il Papa Paolo Giovanni II° infondeva serenità e grazia intorno a Lui.

Questo è il ricordo meraviglioso più grande che porto dentro di me, che mi dà calore, che mi aiuta nei momenti di sconforto e mi rallegra quando il cuore è sereno.

A cinque anni dal Suo transito verso il Padre Celeste, mi piace ricordarLo così, ringraziando il Signore che mi ha permesso, di poterlo incontrare e addirittura parlargli e ascoltarlo e spero, che presto diventi Santo, perchè la sensazione che mi è rimasta nel cuore, non è stata quella di un incontro formale, ma di un dono prezioso, di una sorta di grazia, che è dentro l’anima e lì rimarrà per sempre!

Mariolina Savino


INSERZIONI UMBRIACLICK INFO

SJ-PER PAPA GIOVANNI PAOLO II° IL VIA PER LA BEATIFICAZIONE!

papa_giovanni

Tenutasi presso la Congregazione delle cause dei santi la seconda riunione dei consultori teologi incaricati di esaminare la “Positio”, vale a dire i documenti e le testimonianze della causa di beatificazione di Giovanni Paolo II. Una prima riunione, della quale aveva parlato il Giornale, si era tenuta il 13 maggio. Ma aveva avuto un esito interlocutorio, a causa dei rilievi critici mossi non sulla santità personale di Papa Wojtyla ma sul modo in cui è stato portato avanti il lavoro e sulla carenza di documentazione. Il postulatore della causa, monsignor Slawomir Oder, ha risposto per iscritto alle obiezioni e ieri si è tenuta la seconda e ultima riunione dei teologi, che hanno dato parere favorevole a maggioranza. Due di loro hanno mantenuto il loro inziale giudizio “sospensivo” perché ritengono che il quadro probatorio e documentale debba essere integrato. Questo è l’articolo che pubblico sul Giornale di oggi. Ora la “Positio” passa ai cardinali e vescovi membri della Congregazione, che prima della fine dell’anno si pronunceranno sull’eroicità delle virtù di Papa Wojtyla. Quindi toccherà a Papa Benedetto promulgare il decreto che porterà il suo predecessore alla beatificazione. Segnalo infine un’idea proposta dal vaticanista della Rai Giuseppe De Carli, nel blog di Rai Vaticano: riportare in Polonia, dopo la beatificazione, le spoglie di Papa Wojtyla per un breve periodo, con un viaggio in treno che attraversi l’Europa.

TORNIELLI (IL GIORNALE)