CulturaJournal- Le Poesie di Manlio Visintini

Norcia-Trieste, 16/09/2008

“Essere Umbria”

di Manlio Visintini – 2008

Quell’infinito verde
dove si perdon gli occhi
in quell’aria dipinta
e fresca,
quelle acque celesti
e semplici
che bagnano la terra,
e il canto dei boschi
al quieto vespero
..risveglia la preghiera
e un ringraziamento,
…oltre le nubi.
E s’accendono le luci
nelle case sparse
sui lontani declivi,
e temporale viene
d’un tratto,
assieme a polìcromi tuoni…
Umbria,
un altro Pianeta,
sceso sulla Terra.