Sj- FARE CULTURA, PAROLA DI SIMONE FAGIOLI!

Nuova Associazione Culturale

“Fare Cultura”

Una nuova Associazione Culturale si sta affacciando sulla scena culturale della Città di Spoleto: “Fare Cultura”. Nata dall’idea di 6 giovani spoletini, Fare Cultura ha già all’attivo due spettacoli realizzati durante il periodo dello “Spoleto 52° Festival dei 2 Mondi”.
La prima serata poetico-musicale, dal titolo “Un cocktail con Apollo e Dionisio: frizzando con musica e poesia”, si è svolta presso il Meeting Point Rossobastardo il giorno mercoledì 08 luglio 2009. L’idea è nata dai versi del M° Gian Carlo Menotti: “Perché, Apollo, abbandonasti tuo figlio?/ Come puoi consentire che la furia dionisiaca calpesti/impunita i campi armoniosi dall’uomo seminati con fatica?”. La serata, che cadeva all’indomani del compleanno del Maestro, si è aperta con un omaggio a lui dedicato: la recita dei versi di “The death of Orpheus”, una sua cantata per tenore e orchestra che è anche una preghiera ad Apollo affinché il dio restituisca a Orfeo l’antica armonia di cui era latore con il suo canto irenico e lirico.
I poeti intervenuti (Elisabetta Comastri, Loriano Grullini (Miklo), Filippo Tocchio (Pierinoeillupo), Sandro Costanzi, Jacopo Feliciani, Paola Gubbini e Paolo Parigi (Pablos) e Federica Mosca) hanno poi proposto i loro versi, alternati ad altri tratti dai grandi poeti e da celebri arie e romanze, ispirati sempre alla tematica del vino, e affidate agli attori Marija Zipancic e Danilo Santi. Moderatore della serata è stato Simone Fagioli.
La seconda iniziativa, nata da un’idea di Spoleto Sette Giorni (L’Altro Festival), si è svolta invece presso la Galleria d’Arte “Le Logge” al Borgaccio il giorno giovedì 09 luglio. Un suggestivo appuntamento costituito da un reading di poesia a cura di Simone Fagioli, che ha preso vita tra le importanti testimonianze dell’arte del passato della galleria Le Logge e che ha coinvolto i poeti e gli attori che si erano già esibiti al Rossobastardo, accompagnati dal sax di Cristian Panetto. La lettura di poesie è stata inoltre sottolineata dall’intervento del neo-Sindaco del Comune di Spoleto, Daniele Benedetti.

 

locandina 2009 2 copia[1]

Sj- Nuovi progetti e grandi risultati per “Il Forum dei Giovani Spoletini”

Dopo il grande successo di pubblico per lo spettacolo “I versi dell’anima” (Sabato 30 Agosto 2008, Piazza Garibaldi in Spoleto), il Forum dei Giovani Spoletini sarà protagonista di nuove importanti iniziative che si succederanno nei prossimi mesi.

A cura di Simone FAGIOLI

Il Forum ha come obiettivo culturale e sociale quello di coinvolgere il mondo dei giovani spoletini ed umbri in generale, al fine di promuoverne le capacità intellettuali ed umane e di valorizzarne le potenzialità nei diversi ambiti di interesse.

“I versi dell’anima” è stato un primo incontro nel quale più di sessanta artisti si sono avvicendati, per ben otto ore, in una manifestazione poliedrica di grande impatto sullo sfondo della Nostra Bella Spoleto.

I sessanta giovani hanno avuto la possibilità di esprimersi nelle numerose arti dell’anima (poesia, musica, pittura, recitazione, danza), suscitando belle emozioni nel pubblico presente.

I due direttori artistici dell’evento di fine Agosto, Simone Fagioli e Viviana Cardoni, ringraziano il Comune di Spoleto, in particolare il Sindaco Massimo Brunini, per il fondamentale aiuto e per la sensibilità mostrata verso il mondo giovanile. Un particolare ringraziamento intendono rivolgerlo all’Assessorato delle Politiche Giovanili, nelle persone dell’Assessore Emanuela Albertella e della Dott.essa Francesca Palazzi. Inoltre, esprimono la loro gratitudine all’Ufficio Stampa del Comune di Spoleto, a tutti i mezzi di informazione che hanno informato il gentile pubblico, al Centro Culturale “Città Nuova” ed agli sponsor che hanno contribuito all’iniziativa: UmbriaClick, Panetti Marmi s.r.l., Studio Tecnico Geom. Amedeo Cardoni, Luca Cesari s.r.l. e M.I.T s.r.l..

Per quanto riguarda le nuove iniziative, lo scrivente Fagioli e Cardoni non anticipano nulla ma assicurano un forte impegno nella promozione di nuovi eventi culturali.

SPOLETOJOURNAL- IL MITICO FAGIOLI SCOPRE “IL COPERCHIO” DEL SONDAGGIO

LE DOMANDE A RAFFICA

DELL’INTERLOCUTRICE TELEFONICA

CHE DICE DI INTERVISTARE A NOME

DELL’AGENZIA DI PAGNONCELLI

DI SIMONE FAGIOLI

LE DOMANDE CHE SONO STATE FATTE AD ALCUNI SPOLETINI RAGGIUNTI DALLA TELEFONATA DI INTERVISTA PER PROBABILE SONDAGGIO ELETTORALE

L’intervistatrice si è presentata con il proprio nome di battesimo e ha dichiarato di intervistare a nome dell’agenzia di statistica di Pagnoncelli.

Domanda (in totale l’intervista è durata 10 minuti e le domande sono state molte e a raffica, una dietro l’altra intervallando domande sulla propria condizione personale e sociale a quelle sulla politica)

1.Quale è il suo titolo di studio? Lavora? Che tipo di lavoro fa? Quanti sono i componenti della sua famiglia? Ha figli?
2.E’ andata a votare nelle ultime elezioni? ( elezioni in senso lato: europee, nazionali e amministrative)
3.Sa che il mandato di Brunini è scaduto e non può ricandidarsi?
4.L’intervistatrice propone una lista di nomi di centro-destra e di centro-sinistra ma non di centro o di sinistra possibili candidati sindaco. Quale di questi voterebbe ? (nella lista ci sono Benedetti, Benedetti Valentini, Cintioli e altri che non ricorda)
5.Per chi ha votato alle scorse elezioni politiche e d amministrative?
6.Che cosa non va Spoleto e che migliorerebbe?
7.SE le coalizioni di centro destra e di centro sinistra di alleano con Udc, Sinistra e Di Pietro?
8.Voterebbe il centro destra con l’Udc?
9.Voterebbe il centro sinistra con la sinistra?
10. Che cosa le va bene di ciò che è stato fatto nella Città di Spoleto?