SJ- NETWWORK UMBRIACLICK & SPOLETOCLICK, NEWS REAL TIME, E…SOLO IL MEGLIO DALL’UMBRIA!

Umbria
lunedì 29 marzo 2010
PESCA- PIANO PER LA TUTELA E CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO ITTICO E PER LA PESCA SPORTIVA

I programmi di ripopolamento e la gestione delle eccellenze di Borgo Cerreto e S. Arcangelo.

E’ stato approvato dalla Giunta provinciale di Perugia il Piano per la tutela e conservazione del patrimonio ittico

Bastia
lunedì 29 marzo 2010
AGRIUMBRIA- CENTRO DI GRAVITA’ PERMANENTE DELL’AGRICOLTURA DEL CENTRO ITALIA E NAZIONALE
Decisamente oltre le aspettative. Agriumbria chiude la sua tre giorni con oltre  7.000 visitatori, cinquemila in più rispetto allo scorso anno. Un dato estremamente significativo e in controtendenza rispetto all’andamento del settore fieristico italiano. Complice …
Italia
domenica 28 marzo 2010
TARTUFO NERO SENZA PIU’ SEGRETI MA SEMPRE CON UN GRANDE FASCINO

Svelato il genoma completo del tartufo nero ‘Tuber melanosporum’. La scoperta è stata possibile grazie a una rete di ricerca franco-italiana, coordinata dal Centro Inra di Nancy, dal Cnr-Università di Torino e dall’Università di Parma.

Spoleto
domenica 28 marzo 2010
L’APPELLO DI PATRIZIA PERUGINI: RISPETTATE LA NOSTRA RISERVATEZZA
Vengo informata del fatto che sulla stampa locale comincia a diffondersi un’immagine purtroppo distorta di mio fratello, Marco Perugini, e delle modalità della sua scomparsa, avvenuta in Messico domenica scorsa.

Non ho naturalmente letto …

Annunci

SJ- ERCOLE OLIVARIO, FINALISSIMA DELLE MIGLIORI DOP ITALIANE AL CAIO MELISSO



Notizie dall’Umbria

fonte:NETWORK SPOLETOCLICK &UMBRIACLICK

Stampa la notizia
ERCOLE OLIVARIO- UNA STORIA ITALIANA DI ECCELLENZE E DI CRESCITA DELL’EXTRAVERGINE, del 3/27/2010

GIUNGE OGGI ALLA FASE CONCLUSIVA CON LA PREMIAZIONE DEI FINALISTI, PRESSO LO SPLENDIDO SCENARIO DEL CAIO MELISSO IN QUEL DI SPOLETO, LA DICIOTTESIMA EDIZIONE DELL’ERCOLE OLIVARIO 2010

Una appassionante storia di aziende olivicole, che con passione e amore verso la propria terra, hanno sempre migliorato la ricerca e l’innovazione nel campo della produzione olivicola nazionale.

Il Premio ha sempre rappresentato per i produttori un trampolino di lancio nazionale ed internazionale del Made in Italy, favorendo la conoscenza dell’olio extravergine e delle peculiarità salutari di un prodotto che, per sua natura e per la complessa lavorazione, costa qualche euro in più, ma garantisce un apporto essenziale alla nostra alimentazione.

Non se ne parla mai abbastanza, di certo è meglio risparmiare su altre cose, ma un buon extravergine è sicuramente un buon investimento per la vita di ognuno, considerando che, ne bastano pochi grammi al giorno, per condire a crudo i piatti e renderli migliori e più appetibili.

Oggi, presso il Teatro Caio Melisso di Spoleto, saranno premiate le aziende produttrici che, dopo un accurato e selezionatissimo panel test dei campioni di extravergine, sono risultate in assoluto le migliori a livello nazionale.

FINALISTI PREMIO ERCOLE OLIVARIO 2010:

DOP

Az.Agr.La Selvotta soc.agr.dei F.lli Sputore

Abruzzo

DOP

Eredi Sofia Mapei S.S

Abruzzo

DOP

S.C.A.L.Soc.Coop.P.A.

Abruzzo

DOP

Soc.Agr.Chiarieri

Abruzzo

EXTRA

Az.Agr.Palusci Marina

Abruzzo

EXTRA

Frantoio Montecchia snc di Montecchia G.&C.

Abruzzo

EXTRA

Rustichella D’Abruzzo spa

Abruzzo

EXTRA

Soc.Agr.Forcella

Abruzzo

EXTRA

Giovanni Lacertosa

Basilicata

EXTRA

Az..Agricola De Lorenzo

Calabria

EXTRA

Az.Agraria Barbalace Francesco

Calabria

EXTRA

Az.Agraria Leopoldo Vaccaro

Calabria

EXTRA

Librandi Pasquale

Calabria

EXTRA

Oleificio Gabro

Calabria

EXTRA

Oleificio Migliarese Bruno e Figli soc. Agricola

Calabria

EXTRA

Oleificio Torchia F.di Torchia T.

Calabria

DOP

San Comaio SRL

Campania

DOP

Torretta s.r.l

Campania

EXTRA

Associazione AIPO

Campania

EXTRA

Badevisco S.R.L.

Campania

EXTRA

Frantoio Ciccone Carmine

Campania

EXTRA

Oleificio lo Conte Alfio

Campania

EXTRA

Romano Alberto Frantoio Oleario

Campania

EXTRA

Soc.Coop.Olivicola Titerno

Campania

DOP

Frantoio Paganelli

Emilia Romagna

DOP

Az.Agr.Fagiolo di Laura e Antonella Fagiolo

Lazio

DOP

Az.Agr.Laura De Parri

Lazio

DOP

L’Oliveto Matarazzo

Lazio

DOP

Soc.Agr.Colli Etruschi

Lazio

EXTRA

Az.Agr.Biologia Paola Orsini

Lazio

EXTRA

Az.Agr.Colle Rotondo

Lazio

EXTRA

Az.Agr.Tenuta Piscoianni di Gina Cetrone

Lazio

EXTRA

Frantoio Oleario Quattrociocchi Americo

Lazio

EXTRA

Quattrociocchi Valentina

Lazio

DOP

Frantoio da Olive Fresia srl

Liguria

DOP

Frantoio S.Agata D’Oneglia.

Liguria

DOP

Lucchi e Guastalli srl

Liguria

DOP

Olio Anfosso sas

Liguria

EXTRA

Frantoio Ghiglione

Liguria

EXTRA

Oleificio Polla Nicolò srl

Liguria

EXTRA

Ranise Agroalimentare  S.r.l

Liguria

DOP

Az. Agr. Frantoio Manestrini

Lombardia

DOP

Azienda agr. Venturini Paolo

Lombardia

DOP

Coop. Agr. San Felice

Lombardia

DOP

Soc. Agr. Rocca

Lombardia

EXTRA

Agostini Alfredo snc

Marche

EXTRA

Az. Agr.Pacioni Barbara

Marche

EXTRA

Az.Agraria Guerrieri Luca

Marche

EXTRA

Frantoio Olive Contardi

Marche

DOP

A.pro.prol

Molise

DOP

Marina Colonna srl

Molise

DOP

Mottillo Bruno

Molise

EXTRA

Soc. Coop. La Sorgente a.r.l.

Molise

DOP

Az.Agr.Dott.Nicola Barbera

Puglia

DOP

Az.Agr.Ing.Gregorio Minervini

Puglia

DOP

Società Coop.Agr.Fortore A.R.L.

Puglia

EXTRA

AGROLIO srl

Puglia

EXTRA

Az.Agr.Conte Giorgio

Puglia

EXTRA

Frantoio Galantino snc

Puglia

EXTRA

Puglia Alimentare srl

Puglia

EXTRA

Serrilli Pia Gloria

Puglia

DOP

Accademia Olearia srl

Sardegna

DOP

Fattorie Loddo di Manuela Loddo

Sardegna

DOP

Tenute f.lli DELOGU

Sardegna

EXTRA

ARGEI Fattorie Renolia sas

Sardegna

EXTRA

Az.Agraria Tore

Sardegna

EXTRA

Az.Agricola Fois

Sardegna

EXTRA

Olio Sardegna

Sardegna

EXTRA

Nuovo Oleificio Sandro Chisu

Sardegna

EXTRA

Oleificio Demuru Paolo

Sardegna

EXTRA

Ozzastrera

Sardegna

DOP

Az.Rollo Giorgio

Sicilia

DOP

Frantoi Cutrera snc

Sicilia

DOP

Frantoio Torre di Mezzo

Sicilia

DOP

Sallemi Raffaele sas

Sicilia

DOP

Terraliva di Frontino G.

Sicilia

EXTRA

Antico frantoio Vallone

Sicilia

EXTRA

Az.Agraria Disisa srl

Sicilia

EXTRA

Az.Cutrera Giovanni

Sicilia

EXTRA

Manfredi Barbera e Figli spa

Sicilia

EXTRA

Oleificio Asaro srl

Sicilia

DOP

Frantoio Pruneti

Toscana

EXTRA

Az.Agr.Villa Magra di Franci Giorgio

Toscana

EXTRA

Fattoria Altomena srl

Toscana

EXTRA

Fattoria la Vialla di G.A e B. Lo Franco

Toscana

EXTRA

Fattoria Ramerino

Toscana

EXTRA

Giannini Giancarlo

Toscana

IGP

AZ.Agricola Buonamici

Toscana

IGP

Frantoio Franci snc

Toscana

DOP

Agraria Riva del Garda

Trentino Alto Adige

DOP

Az. Agraria Calvarone

Umbria

DOP

Az.Agraria Viola srl

Umbria

DOP

Az.Agricola Oliveto di Contessa Geltrude

Umbria

DOP

Batta Giovanni

Umbria

DOP

Marfuga Az.Agraria

Umbria

DOP

Ranchino Eugenio

Umbria

DOP

Società Agricola Mascio srl

Umbria

DOP

Società Agricola Moretti Omero ss

Umbria

DOP

Frantoio Bonamini sas

Veneto

DOP

Redoro srl Frantoi

Veneto

1.200.000 ettari di superficie olivetata,  250 milioni di piante di ulivo, oltre 350 diverse cultivar a testimoniare un patrimonio che non ha eguali nel mondo. Oltre un milione di persone impegnate nell’intera filiera produttiva.
Sono questi i numeri dell’olio extravergine italiano, risorsa economica,  ma anche valore culturale e sociale del nostro paese.
Il meglio della produzione italiana protagonista della XVIIIesima edizione dell’Ercole Olivario, in vetrina nella verde Umbria in questi giorni, presentata a Roma  alla presenza del ViceMinistro dello Sviluppo Economico Adolfo Urso.

Sono intervenuti il Presidente di Unioncamere Nazionale Ferruccio Dardanello, il Presidente della Camera di Commercio di Perugia e del Comitato Organizzatore dell’Ercole Giorgio Mencaroni e il Segretario Generale della Camera di Commercio di Perugia Andrea Sammarco.

“L’Ercole Olivario, il premio nazionale più prestigioso per il settore oleario, nato nel 1993 per iniziativa della Camera di Commercio di Perugia – ha ricordato Giorgio Mencaroni presidente della Camera di Commercio perugina e del Comitato Organizzatore – si propone non solo di valorizzare e promuovere i migliori oli extravergine di oliva italiani, ma anche di educare i consumatori all’uso di oli di alta qualità  e di sensibilizzare gli olivicoltori e i frantoiani a perseguire un miglioramento continuo della qualità, puntando alla produzione di oli con peculiarità e pregi sensoriali, salutistici e nutritivi”.
La vasta partecipazione all’Ercole 2010 che nonostante la crisi ha interessato tutte le 17 regioni italiane a vocazione olivicola,  è la testimoinianza di quanto questa manifestazione rappresenti un punto di arrivo per l’attività di migliaia di imprese impegnate in un comparto che rappresenta forse più di ogni altro l’eccellenza agro alimentare italiana.

Alla XVIII esima edizione dell’Ercole hanno partecipato 260 aziende, 103 hanno raggiunto la fase finale e tra queste 8 imprese umbre che si sono distinte nel recente Concorso Regionale per i Migliori Oli DOP Umbria.
Questi i finalisti umbri dell’Ercole Olivario 2010:
Azienda Agraria Viola ( Colli Assisi-Spoleto),  Società Agricola Mascio  (Colli Assisi-Spoleto), Azienda Agraria Calvarone (Colli Assisi-Spolet), Azienda Agraria Marfuga (Colli Assisi-Spoleto), Società Agricola Moretti Omero (Colli Martani),  Ranchino Eugenio (Colli Orvietani),  Azienda Agricola Oliveto di Contessa Geltrude (Colli Amerini), Batta Giovanni (Colli del Trasimeno).

Fondamentale sarà il lavoro dei giurati, con un panel completamente rinnovato rispetto alla scorsa edizione. Saranno loro a determinare i vincitori delle diverse categorie in concorso: fruttato leggero, fruttato medio e fruttato intenso.
Per ognuna delle categorie sono previste due distinte graduatorie, una per gli oli extravergine e una per i DOP  (Denominazione di Origine Protetta).
A questi premi vanno aggiunti quello dell’Amphora Olearia che va al prodotto con la migliore confezione e la menzione speciale per il miglior olio biologico.

Il Vice Ministro dello Sviluppo Economico On. Adolfo Urso è intervenuto alla presentazione dell’Ercole 2010.   “Ci sono i primi segnali della ripresa economica – ha detto l’On. Urso.  La macchina dell’export si è rimessa in moto già nell’ultimo trimestre 2009, e a gennaio 2010, le esportazioni extraeuropee sono cresciute di oltre il 4%.  Tutti indicatori positivi che fanno sperare in una crescita dell’export italiano per il 2010 di almeno il 4% e, conseguentemente, di una ripresa delle esportazioni dell’olio di oliva di almeno il 6-7%”.

Quest’anno sono 103 gli oli extra vergine di oliva finalisti; 49 DOP/IGP e 54 oli extra vergine di oliva, che hanno superato le varie selezioni regionali, scelti da un campione nazionale di 260 aziende provenienti da 17 regioni olivicole diverse. “Lo scorso anno per i vincitori dell’Ercole Olivario – ha ricordato il ViceMinistro Urso – abbiamo puntato sulla Russia e – nonostante la crisi – le nostre esportazioni di olio di oliva sono aumentate del 2%”; siamo riusciti a fare meglio di Spagna e Grecia, nostri principali competitor a livello europeo nonostante le nostre esportazioni siano diminuite complessivamente del 13,7%.

Francia, Belgio ed Olanda, intanto, sono le tre nuove tappe della missione commerciale organizzata dal Comitato Organizzatore dell’Ercole Olivario per chi risulterà vincitore della 18° edizione del concorso. L’Iniziativa che si svolgerà con il supporto tecnico logistico dell’ICE che punta a doppiare il successo nella Federazione Russa dello scorso anno.  Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio di Perugia, e per la prima volta alla guida del Comitato Organizzatore del premio,  ha annunciato per il prossimo maggio, presso la sede di Unioncamere a Roma,  l’evento Piazza Affari. “Un workshop – ha detto Mencaroni – pensato per i protagonisti dell’Ercole Olivario, che potranno incontrare B2B e B2C, i principali promotori commerciali del settore alimentare europeo”.

In tutto per il 2010 l’ICE, con il contributo delle Regioni, avrà un plafond in promozione dell’agroalimentare di 5,2 milioni di euro e una parte di questa verrà dedicata proprio a valorizzare l’immagine dell’olio d’oliva all’estero. “Questo anno – ha aggiunto il Vice Ministro Urso – il PIL italiano crescerà dell’1%. Ed ogni punto di PIL corrisponde a 4 punti di crescita dell’export. I consumi interni, purtroppo sono fermi e la sola gamba che sembra muoversi è proprio quella che guarda all’estero. Significa – ha poi concluso Urso – che l’internazionalizzazione è una scommessa vincente e chi ha puntato ad aprirsi al mondo oggi ne assapora i benefici”

Ma dove va il nostro olio extra vergine made in Italy? Gli Stati Uniti rappresentano il primo mercato di sbocco per il nostro prodotto. L’Italia detiene una quota di circa il 60% dell’export per un controvalore che oscilla mediamente intorno ai 300milioni di Euro. In Europa è la Germania il nostro primo importatore.  La quota italiana di export del 18% verso questo partner europeo vale mediamente 130 milioni di Euro all’anno ed è in continua crescita”.
A Perugia, intanto, è partito il conto alla rovescia per l’Ercole Olivario 2010. I premi saranno attributi dalla giuria del Concorso Nazionale formata da 16 membri, uno per ogni regione italiana a vocazione olivicola, guidata dal Panel Leader Giulio Scatolini. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 27 marzo 2010 a Spoleto,  nella cornice del Teatro Caio Melisso, tempio dell’alta qualità dell’olio extra vergine di oliva 100% italiano.

Stampa la notizia
Copyright © 2005 ATPAI Foligno Spoleto Tutti i diritti riservati. mail mariolinasavino@libero.it

SJ- I MIGLIORI EVENTI UMBRI E ITALIANI SCELTI PER VOI DAL NETWORK WWW.UMBRIACLICK.IT!

Italia
giovedì 11 marzo 2010
GOOGLE E IL MIBAC : RINASCIMENTO DIGITALE

Stretta di mano tra il MiBAC e la Grande G: saranno circa un milione i volumi portati in formato digitale. Provenienti dalle biblioteche di Firenze e Roma,

Perugia
giovedì 11 marzo 2010
CHI NON HA RICEVUTO MAIL CON RICHIESTE DI DATI? LA POLIZIA POSTALE DI PERUGIA HA SGOMINATO LA BANDA CHE ATTUAVA IL PHISHING
Centinaia di persone truffate, via internet prosciugati conti correnti con un danno che arriva fino al milione di euro.
Diciassette persone, romene, italiane e egiziane, sono state arrestate questa mattina dalla polizia postale di Perugia
Norcia
giovedì 11 marzo 2010
FIACCOLA PRO EUROPA UNA PRONTA PER IL VIAGGIO DEI TEDOFORI VERSO GLI USA
Rinsalderà i legami di amicizia e di fratellanza con gli emigrati di Norcia e della Valnerina

La Fiaccola Benedettina “Pro Pace et Europa Una”, che lo scorso 21 febbraio è stata accesa a Norcia …

Terni
giovedì 11 marzo 2010
TERNI IN JAZZ SEASON 2010
TERNI IN JAZZ SEASON 2010
Greg Osby Quintet
venerdì 12 marzo 2010 ore 21:30
Auditorium di Palazzo Gazzoli, Terni

Italia
giovedì 11 marzo 2010
VINITALY- PIACERE DEL SAPER BERE

Regione Toscana: Padiglione 8 – Stand C 11/12/13

CASAVYC al suo secondo Vinitaly con

Norcia
mercoledì 10 marzo 2010
SISMA 1979- CHIUSI I TERMINI PER LA DOCUMENTAZIONE
L’ufficio dell’area “Edilizia privata e Ricostruzione” del Comune di Norcia informano che lo scorso 5 marzo sono stati chiusi i termini per la presentazione della documentazione relativa alle pratiche del sisma del 1979, ai fini della liquidazione a
Spoleto
mercoledì 10 marzo 2010
SPOLETO DA SCOPRIRE- INCONTRI PER FARE IL PUNTO SULLE RICERCHE ARCHEOLOGICHE PIÙ RECENTI
“Che cosa avete trovato?” l’iniziativa che la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Umbria ha organizzato, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Spoleto, per rispondere ad una domanda frequente e spontanea che ogni passante rivolge all’archeologo impegnato
Bastia
mercoledì 10 marzo 2010
UMBRIA FIERE- ARCHITETTURA UMBRIA 2010: SEGNI DEL CONTEMPORANEO
VENERDI’ 12 ore 15
BASTIA UMBRA – UMBRIAFIERE – EXPO CASA – INGRESSO SUD

ARCHITETTURA UMBRIA 2010: SEGNI DEL CONTEMPORANEO

CONVEGNO
presso centro congressi

REPORTAGE FOTOGRAFICO
stand terre comp padiglione 9

TERNI-FESTIVAL DI SAN VALENTINO: SEZIONE DANZA, LA FASE FINALE

TERNI
giovedì 4 dicembre 2008
FESTIVAL DI SAN VALENTINO: SEZIONE DANZA, LA FASE FINALE
fonte: Comunicato stampa

Imminente la fase finale del Festival di San Valentino, giunto quest’anno alla sua sesta edizione, che si apre con la sezione danza coordinata, come in precedenza, dal coreografo e danzatore milanese Roberto Chierici.
Dopo mesi di lavoro che hanno visto impegnato tutto lo staff dell’Interamna Productions in audizioni che si sono svolte in varie località italiane, il 6 e il 7 dicembre giungeranno a Terni moltissimi danzatori di ogni età e disciplina per partecipare allo stage della manifestazione che verrà condotto da docenti di chiara fama nel Classico (Patrick Armand), Contemporaneo (Simone Cardini), Modern (Rosanna Brocanello), Hip Hop (Mr Steve) e House (Vova).
Gli stessi docenti comporranno la giuria del concorso di danza Festival di San Valentino che si terrà nel pomeriggio dell’8 dicembre, a partire dalle ore 14,00, presso il Teatro Verdi di Terni, con ingresso libero.
La sezione danza della manifestazione si fregia quest’anno della partecipazione dell’Opus Ballet, che, oltre a mettere a disposizione la competenza dei propri docenti, ha messo in palio varie tipologie di borse di studio finalizzate alla specializzazione dei vincitori, oltre a riservarsi il diritto di poter sceglier danzatori interessanti per la propria compagnia.

TERNIJOURNAL- Inaugurazione della mostra sulla tragedia alla Thyssen Krupp di Torino

Mostra sulla tragedia alla Thyssen Krupp di Torino

chi muore

al lavoro


TERNIJOURNAL- Sistema bancario ed il mondo imprenditoriale locale, promosso dalla Commissione Regionale dell’Associazione Bancaria Italiana e da Confindustria di Terni

Si è svolto, presso la sede dell’Associazione degli Industriali della Provincia di Terni, un incontro dedicato ai rapporti fra il sistema bancario ed il mondo imprenditoriale locale, promosso dalla Commissione Regionale dell’Associazione Bancaria Italiana e da Confindustria di Terni

I lavori sono stati presieduti dal Presidente di Confindustria Terni, Umbro Bernardini, e dal Presidente della Commissione Regionale Umbria dell’ABI Alfredo Pallini.

Entrambi hanno sottolineato come l’occasione costituisca l’inizio di un percorso di dialogo tra gli Istituti di credito e le imprese. Un dialogo che vuole essere approfondito e sistematico.

Il Presidente Bernardini ha espresso grande soddisfazione per l’incontro che ha rappresentato un primo momento di confronto e di messa a sistema delle reciproche conoscenze ed informazioni tra due categorie che si trovano quotidianamente a collaborare, perseguendo in ultima analisi le stesse finalità, riconducibili allo sviluppo economico e sociale del territorio. L’obiettivo, ha aggiunto, deve essere quello di realizzare un vero e proprio osservatorio che fornisca costantemente indicazioni aggiornate ed utili.

Il Presidente Pallini ha messo in rilevo l’originalità dell’iniziativa – che rappresenta il primo caso a livello nazionale – ed ha poi svolto una relazione introduttiva fornendo una sintesi dello scenario macroeconomico locale, letto alla luce delle principali tendenze regionali e nazionali, per poi passare ad una disamina della struttura del sistema bancario locale e dei dati salienti relativi al sostegno fornito da parte delle banche alle imprese ed alle famiglie.

Da questo spaccato sui contenuti principali dell’attività creditizia del territorio è emerso, tra l’altro, il ruolo primario dei finanziamenti bancari destinati all’economia, che deve costituire motivo e stimolo per il rafforzamento ed il miglioramento della collaborazione tra banche e imprese, soprattutto in una situazione come quella attuale, nella quale la priorità è far ripartire lo sviluppo.

Al termine dei lavori, che hanno visto numerosi e qualificati interventi sia da parte di imprenditori che di autorevoli esponenti del mondo bancario, Bernardini e Pallini hanno ribadito come sia fondamentale incentivare il dialogo tra sistema del credito e settori produttivi per individuare soluzioni adeguate e innovative per affrontare al meglio le sfide dello sviluppo, della crescita e della competitività.

A tal fine, dopo l’apertura del confronto generale, è stato pure indicato un metodo di lavoro che consisterà nel selezionare i temi emersi dal quadro tracciato per poi calendarizzarli con la previsione anche di sessioni di lavoro più tecniche sulle questioni puntualmente indicate di comune accordo.

TERNIJOURNAL- FESTIVAL Esporsi, collisioni tra le arti

collisioni tra le arti

24/28 settembre 2008 – Terni

L’idea di organizzare Esporsi è frutto di un lavoro reticolare con direzioni a volte molto differenti per forma e contenuti. Un lavoro fatto di competenze artistiche da un lato e del bisogno di interpretare le dinamiche del nostro territorio. Tra le nostre azioni abbiamo dato spazio a incontri culturali e di scambio sulla questione dell’identità di gender nel concorso tra donne e uomini al lavoro ed alla produzione di pensiero. Iniziamo da un contesto locale ed espandiamo le nostre antenne verso altri luoghi sviluppando relazioni internazionali.
In questa prima edizione di Esporsi vi presentiamo opere, studi, prassi in cui il valore d’urto tra le arti genera un processo catalizzatore dai risultati sorprendenti.

Il nostro intervento si presenta come incrocio trasversale (off) al festival Esterni l’idea è quella di concorrere alla promozione della città come distretto culturale interagendo con i circuiti e i meccanismi già messi in atto per Esterni stesso, collochiamo i nostri appuntamenti di allestimento e performative in tempi, spazi e durata in modo da non entrarvi in concorrenza, ma puntando, anzi, a fare in modo che le due realtà si alimentino reciprocamente dal punto di vista della fruibilità, e a creare una sinergia culturale.
Ancora prima di iniziare dobbiamo un profondo ringraziamento a tutti gli artisti che hanno accettato di lavorare gratuitamente per questo evento.
Abbiamo dato spazio in Esporsi ad artisti di diverso livello e competenza per favorire lo scambio e lo stimolo ad iniziare dagli artisti stessi. Apre il festival la sezione allestimenti il 24 settembre alle ore 17,30, sarà presente il distretto culturale calabrese Dinamismi Museali, network territoriale di imprese calabresi spazio di sperimentazione e d’incontro tra il pensiero e la produzione creativa sull’ibridazione dei linguaggi culturali e l’elemento scenico, emozionale e valoriale degli spazi industriali in attività, con l’istallazione esclamation_d un innovativo modello di impresa e cultura; il pittore Martin Figura di Berlin con Controcampo espone  i quadri della serie ‘Sindrome di Stendhal’: spazi immaginari – spazi museali, i quadri sono allestiti in modo che lo spazio immaginario invade lo spazio reale, la rappresentazione nella pittura assimila lo spettatore alla situazione espositiva in cui si trova; Tamara Inzaina e Paolo Silvestri (Sardegna-Terni) con Impronte di una città  sull’Acciaieria di Terni e i suoi abitanti, la sinergia tra due elementi colloca la città in un luogo “magico” tra acqua e fuoco; Identified Moving Objects di Zweiart Marina Buening (Hamburg) e Maria Korporal (Olanda) Allestimento video un’installazione con film d’animazione di plastilina in stop-motion, attualizza una vecchia tecnica con l’editing digitale, aggiungendo effetti pittorici e sonori in un gioco perpetuo, oggetti collocati nell’installazione sono riproduzioni ingrandite di alcune forme riprese dal filmato; Painter di Desiderio utilizza diversi mezzi espressivi: pittura, grafica, illustrazione, video e performance, descrive un’umanità opulenta e decadente, che viene offerta al pubblico, quasi come se fosse una merce esposizione allo Zomm Atelier/Showroom di via Fratini n.34 il 25 sett. dalle ore 18,00.
Le Performance iniziano dal giorno 25 a P. Primavera con Spazio abitato 1. La madre di A.M. Civico, collaborazione artistica M. Figura (Calabria, Berlin) performance per dispositivi: corpo, voce, canto, grafica, testi in cui aspetti più astratti si concatenano ad elementi più concreti, la canzone si presenta con la sua tessitura arcaica mediterranea, segue sviluppi che mostrano la forza di una ricerca estetica contemporanea, l’elemento grafico cerca l’essenza del testo, la parola è materia visiva, resa cristallina dal lavoro di svelamento del pittore; 26 sett/ore 19,00 P.Primavera L’attesa di e con Arianna De Angelis Marocco e Sara Libori  – ContemporaneaMente Gruppo Danza  (Spoleto) linguaggio  gestuale e scultoreo  viene  presentato un percorso  di decostruzione che riporta al nucleo semplice delle emozioni, danzatrici e oggetti di scena  subiscono l’influenza di questo cammino astraendosi dalla loro funzione classica e mutando nel corso dell’intera performance; 26 sett ore 19,30 The charged silence – S. Murayama e A.M. Civico (Giappone,  Calabria) – Percussione/Voce, improvvisazione musicale in cui il suono è il prodotto di una azione con una complessa relazione al presente e chi agisce è medium, tramite, sentiero e traccia al tempo stesso; Performance alla Chiesa del Carmine – Giardini della Passeggiata 27 sett/ore 19,00/ Feast of You Shen. [You Shen-spirito vagante]  Gey Pin Ang, Nickolai Nickolov (Singapore, Bulgaria) You Shen spirito vagante, torna da un lungo viaggio. In Feast si rivelano gli incontri sul viaggio, il momento in cui uno si ferma. Le persone guardando questo lavoro possono sentirsi a caccia di un cavallo, su un galleggiante in acque tranquille o immerse in un territorio sconosciuto nella sua forma, la sua lingua. Parlato e cantato in inglese e in cinese, dal Segreto del Fiore d’Oro (Libro della Vita cinese); Performance al Videocentro Teatro C 28 sett/ore 19,00 Un Uomo di e con  C. M. Paternò – Studio Obraz – CISBiT  (Perugia) mi volgo indietro, guardo la mia vita passata e mi vedo già grande. Ho dimenticato tutto: il mio primo respiro, il mio primo passo. Tutto è finito, ma è ancora dentro di me e nelle notti più profonde rivivo nei miei sogni la prima volta che ho assaporato il latte di mia madre, ho articolato la mia prima parola, testi da B. Brecht; ore 19,30 Contieniti! di e con Maurizio Civico, Valentina Fioretti, Lorenzo Melari Teatro/Artivisive (Terni/Calabria) Pensa a un mondo dove non ci sono confini. Dove il lavoro non è una necessità, e la libertà (basta! Per favore, continua tu); 25/27 settembre 2 Workshop di improvvisazione musicale La musica del (nostro) tempo: spazio del suono, stato di silenzio. La continuità,  la sospensione,  il silenzio caricato a cura di Seijiro Murayama, percussionista e Anna Maria Civico, vocalista, al Conservatorio Musicale Briccialdi e Auditorium Palazzo Primavera, per musiciste/i e danzatrici/ori. Info e invio dei CV:  cantiere-d-arti@libero.it  – 0039.339.61.25.233
Inaugurazione Esporsi 24 settembre ore 17,30 con aperitivo + performance di improvvisazione. Ogni giorno sezione nella allestimenti aperitivo dalle 17,30 alle 18,30.
Info: http://www.esporsi.it
Posti limitati, per le performance si consiglia la prenotazione al numero: 328.17.27.806
Ticket per ogni performance: 5 euro.

Promosso dalle associazioni culturali: Cantiere d’Arti e Narthes
Con il Patrocinio del Comune di Terni Assessorato alla Cultura
Sponsor: Lanificio Leo, Editrice Rubbettino, National Arts Council di Singapore
In collaborazione con il Cesvol per la sezione allestimenti.