E’ SANDRO MORICHELLI L’UOMO SPOLETINO DELL’ANNO 2008 PER SPOLETOCLICK E UMBRIACLICK!

schedamorichelliphmariolina

LIBRERIA

SPOLETO
mercoledì 31 dicembre 2008
SANDRO MORICHELLI UOMO SPOLETINO DELL’ANNO 2008 CON AMARCORD 2!
fonte: PRESIDENTE ATPAI MARIOLINA SAVINO

ED E’ LUI IL MITICO SANDRO MORICHELLI SECONDO LA NOSTRA ASSOCIAZIONE ATPAI L’UOMO DELL’ANNO SPOLETINO DEL 2008 CON IL SUO LIBRO ANDATO A RUBA “AMARCORD 2”!

Sandro Morichelli l’imprendibile, colui che saluta tutti e prende di petto la politica se qualcosa non gli garba, il ragazzo sognatore e l’uomo impegnato a scrivere, bonariamente e rispettosamente detto l’acquasantiera degli spoletini, colui che non si sottre mai ad una telefonata, ad un pezzo da scrivere per dire, denunciare, o mettere in risalto le doti di artisti, politici, varia umanità.
Una carriera mitica la sua nel mondo del giornalismo non solo locale, un uomo dalle mille sfaccettature che ama dire “la mia grande fortuna è stata quella di incontrare mia moglie, il faro numero uno nella mia vita!”

All’amico, collega e giornalista di lunga carriera nonchè scrittore Sandro Morichelli giunga gradita la nomina di:

UOMO SPOLETINO DELL’ANNO 2008
DA PARTE DELLA NOSTRA REDAZIONE DI SPOLETOCLICK E UMBRIACLICK SOTTO L’EGIDA DELL’ASSOCIAZIONE ATPAI DI SPOLETO (
CULTURA MODERNA IN WEB).

MOTIVAZIONE: INIMITABILE MODO DI SCRIVERE DEL MONDO SPOLETINO, SENZA TRASCURARE ALCUNO E CON IL PREGIO DI AVER SCELTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA DI GRANDE EFFETTO, TRATTANDO OGNUNO CON GRANDE RISPETTO E ATTENZIONE!

AL GARBATO, ELEGANTE, ECLETTICO SANDRO MORICHELLI UN AUGURIO DI BUON ANNO

MARIOLINA SAVINO

torna indietro

auguri spoletoclick
Annunci

AuGuRiSsImI! Dalla nostra redazione vi giungano graditi ovunque voi siate! BUON 2009 da Mariolina Savino!!!

schedabuonannoclickschedacupolapalla-1

EDITORIALE M. SAVINO

 
SPOLETO
martedì 30 dicembre 2008
AUGURI DALLA NOSTRA REDAZIONE DI SPOLETO A TUTTI VOI E BUON ANNO DA MARIOLINA SAVINO
fonte: direttore Mariolina SAVINO

Un anno difficile se ne va e un anno incerto arriva, ma noi inguaribili positivi pensiamo alla crisi come ad un toccasana per il riequilibro di troppe storture che un finto benessere ha provocato!

Siamo certi del buon senso delle famiglie e delle singole persone, delle aziende, delle banche, della politica in generale e del Governo.

Siamo fiduciosi nella Chiesa che non mancherà all’appello per aiutare chi ha difficoltà offrendo il suo discreto supporto, nella politica ch dovrà eliminare davvero tutti gli sprechi eliminando i figli e i figliastri nati da un modo distorto di vivere  la cosa pubblica.
Siamo fiduciosi anche nei commercianti che quando hanno vissuto tempi d’oro lo hanno fatto in silenzio e ora tocca anche a loro, porsi una mano sulla tasca e una sulla coscenza.

Siamo certi che la solidarietà sociale si metterà in moto non offendendo chi si troverà in difficoltà, ma aiutando le famiglie nel rispetto di queste e che, non ci saranno finti poveri in cerca di aiuto, ma reali situazioni dove l’emergenza vivere dignitosamente, costringerà chi ha in eccesso ad offrire a chi non ne ha per vivere!

Un anno difficile quello vissuto dove il terremoto della casta ancora non ha concluso i suoi effetti drammatici e con la crisi, stride ancora di più il maltolto.
Giusto il momento di rimettere in discussione modi e sistemi poco civili e poco chiari, di fronte ad un mondo lavorativo che soffre a causa di stipendi esigui, mentre accanto ancora sfrecciano auto blu ingiustificate.

Gli amici si vedono nel momento del bisogno!

Questo è il momento di dimostrare la vera stoffa degli italiani!
Impegno, merito, lavoro, fantasia e tanta voglia di ricreare un sistema produttivo che funzioni davvero, un turismo non deluso da aspettative mancate, una programmazione seria di spettacoli che non preveda sprechi ma solo l’essenziale per fare cose belle e utili, utilizzando al meglio le bellezze architettoniche italiane!

Insomma l’augurio è questo:
Dal monito di Gesù-


amatevi l’un l’altro come io ho amato voi!
 

Auguri di cuore a tutti i nostri lettori!
Come avete visto, abbiamo ristrutturato e ricreato SpoletoClick e UmbriaClick e presto, saranno fatte quelle modifiche che ancora non sono state messe in rete, come l’archivio e più news in home page, un lavoro che dal nuovo anno migliorerà il nostro Network.

Un Augurio ed un saluto ai titolari di Aziende e a coloro che vorranno sostenerci economicamente per il futuro, offriamo banner a costi assolutamente onesti e contenuti come è d’uso in internet, garandentovi la grande visibilità dei nostri portali aggiornati quotidianamente.

A tutti voi amici vicini e lontani, un grandissimo augurio di BUON ANNO
dalla vostra

Mariolina Savino & RedazioneClick!

 
   
torna indietro

natale2008

Eventi, concorsi, news, vincite lotteria dal vostro network spoletoclick!

A Spoleto
martedì 30 dicembre 2008
STRUTTURE SPORTIVE : L’IMPIANTISTICA SEGNA IL PASSO
STRUTTURE SPORTIVE : L’IMPIANTISTICA SEGNA IL PASSOLe dichiarazioni rilasciate dall’assessore Stella nei giorni scorsi relative alle inadempienze delle ditte esecutrici dei lavori per il nuovo palatenda di via Pasquale Laureti che di

Foligno
martedì 30 dicembre 2008
CARO CAV. BIANCHINI CHE FAI VINCI TUTTE LE LOTTERIE???
Ha vinto anche il 1° premio nella lotteria della Croce Bianca con in palio un motorino. Il Cav. Gianni Bianchini, titolare del pastificio artigianale “La Bolognese”
Umbria
martedì 30 dicembre 2008
UMBRIA- AVVISI E BANDI DI CONCORSO
Nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria n. 54 di OGGI, martedì 30 dicembre (parte terza), sono pubblicati i seguenti avvisi e bandi di concorso:USL n. 3 –

Umbria
martedì 30 dicembre 2008
RIOMMI- “GEPAFIN SI CANDIDA AD ESSERE PUNTO DI RIFERIMENTO DEL SISTEMA DELLA GARANZIE IN UMBRIA
“Con il nuovo assetto societario la finanziaria regionale Gepafin si candida ad essere punto di riferimento del sistema della garanzie in Umbria”: lo ha detto l’assessore regionale alle riforme istituzionali Vincenzo Riommi illustrando, nel corso di una conferenza

OROSCOPOCLICK DA ALBERTIGNOS MESCONSITOS CHE CI INFORMA SULLE PREVISIONI ASTRALI DEL 2009! LEGGI TUTTO!!!

MAGAZINE ONLINE
MONDO
lunedì 29 dicembre 2008
ALBERTIGNOS MESCONSITOS CI INFORMA SULLE PREVISIONI ASTRALI DEL 2009! LEGGI TUTTO!!!
fonte: Albertignos Mesconsitos

Il 2009 sta ormai per arrivare ecco le previsioni per tutto l’anno di spoletoclick.it ,
umbriaclick.it ,spoletonews.it!

Di questi tempi tutti fanno previsioni e oroscopi, anche noi dalla nostra redazione abbiamo interrogato le stelle con il nostro esperto, Albertignos Mesconsitos.

ARIETE:
Anno in cui raccogliere i frutti del 2008, non mancheranno piacevoli sorprese nel campo del lavoro e per quanto riguarda l’amore e le persone che ti stanno vicino sarai per loro un valido punto di riferimento e non dovrai farne a meno. Anno fortunato.

TORO:
segno che nell’anno 2009 godrà di un influsso positivo in tutti i campi, a cominciare dal lavoro per proseguire con l’amore. Non lasciarsi scappare le occasioni che quest’anno non mancheranno.

GEMELLI:
in ripresa da un 2008 non proprio felice. Il nuovo anno sarà più dolce del precedente anche se non propriamente perfetto, dovrai riacquistare la fiducia che ti era venuta meno. Amore in arrivo.

CANCRO:
il 2009 porterà qualche sorpresa non sempre positiva e del turbamento, il campo lavorativo richiederà maggiore impegno e in amore raccoglierai i frutti del 2008. Le soddisfazioni non mancheranno.

LEONE:
si avvereranno i progetti sui quali si era tanto lavorato, grazie ad una maggiore maturità finalmente acquisita. Scelte oculate da fare per quanto riguarda il denaro, mentre gli affetti vivranno dell’inerzia positiva dello scorso anno.

VERGINE:
un anno 2009 veramente positivo per questo segno; da cogliere l’occasione per fare progetti di lungo termine su più versanti: investimenti affettivi ma anche progetti di lavoro. Un 2009 pieno di fortuna.

BILANCIA:
anno difficile che richiederà pazienza e perseveranza. Non avventurarsi in nuovi campi e cercare di vivere delle rendite del 2008. Attenzione e cautela saranno indispensabili.

SCORPIONE:
tante saranno le occasioni da non lasciarsi sfuggire, da saper cogliere l’anno 2009 fortunato che porterà con sè tante sorprese sfruttate solo con un’adeguata apertura mentale.

SAGITTARIO:
le grandi fortune del precedente anno 2008 non si ripeteranno nel 2009 e sarà fondamentale sapersi riadattare alla normalità. Saper affrontare la sfortuna con la maturata esperienza del passato.

CAPRICORNO:
il 2009 è un occasione per andare incontro al futuro e dimenticare il passato. Cambiamenti che porteranno molta felicità, prosperità, e voglia di vivere la vita. Anno fortunato.

ACQUARIO:
concentratevi sui piaceri della vita e dimenticate la non troppa fortuna dell’anno 2008. Questo è un anno per riflettere e pensare al vostro futuro. Grandi progetti in arrivo.

PESCI:
un 2009 ricco di fortuna che darà tante soddisfazioni dal lato affettivo; tante soddisfazioni saranno date dagli amici anche se la vostra razionalità sarà messa alla prova, e le fortune che vi capiteranno saranno difficili da valutare. Vincite al gioco.

Mons. Fontana: “la Chiesa vi ringrazia per questa creature che avete in braccio”

Spoleto: grande festa in duomo con l’arcivescovo per i piccoli nati nel 2008 nell’ospedale di Spoleto

Spoleto, 29/12/2008

Mons. Fontana: “la Chiesa vi ringrazia per questa creature che avete in braccio”

La neve e il pungente freddo non hanno impedito, domenica 28 dicembre, ai piccoli nati nell’anno 2008 all’ospedale di Spoleto – poco meno di 600 – di salire nella chiesa cattedrale, per la consueta festa loro dedicata. I neonati, con i loro genitori, sono stati accolti in piazza duomo dal suono festoso di tutte e undici le campane della torre del duomo e da una melodia con zampogne, tipicamente natalizia. Un Babbo Natale ha distribuito dolci e piccoli regali ai bambini. L’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Riccardo Fontana, ha celebrato la messa nel giorno della festa della Santa Famiglia. Con il presule c’era parte del capitolo dei canonici e don Sem Fioretti, responsabile della pastorale familiare dell’arcidiocesi. Presente parte del reparto di Ginecologia e Ostetricia, con in testa il primario dottor Giulio Martines. C’era anche il sindaco di Spoleto, Massimo Brunini.
Mons. Fontana ha iniziato la sua omelia rivolgendosi ai genitori, definiti gli artefici di un coraggio che altri non hanno. “Le ragioni dei figli, ha detto, sono più importanti di tutto, anche dell’economia. Questa forse è la celebrazione più bella dell’anno, perchè ci sono i piccoli, che in chiesa non danno mai noia: non c’è lode a Dio più alta che le loro vocine. Voi, genitori, siete il segno e la forza che dà prospettiva alla nostra città. I figli non vanno solo generati, vanno anche cresciuti ed educati. Bisogna che la città e il territorio vi siano intorno: con i servizi necessari, con una rete educativa comune. C’è bisogno di una coralità: quando saranno giovani il lavoro ci sarà solo se insieme daremo futuro a questo territorio”.
Poi, il pensiero dell’arcivescovo è andati ai bambini. “I piccoli, ha affermato, sono immagine concreta della presentazione di Gesù al tempio. Sono anche l’identità collettiva di una storia che sarà tanto più bella, quanto più i loro genitori potranno contare su un crescente numero di adulti pronti ad aiutarli: su tutti noi. Un’antica decisione dell’Arringo medievale di Spoleto volle sul punto più alto del campanile del Duomo una sfera dorata, perché la luce riflessa aiutasse chiunque si fosse sperso nella valle a ritrovare le coordinate del vivere e la strada maestra. Quest’oggi, accogliendo i piccoli neonati, la città e la Chiesa trovano rinnovate armonie attorno a queste creature. La questione educativa ha oggi una sua oggettiva priorità su molte altre storie. Un eccessivo riferimento alla questione economica potrebbe essere quel venefico oppio che addormenta la società. L’uomo non ha soltanto da preoccuparsi per quel che ha da mangiare, ma anche su come esprimersi, come riuscire a cambiare il mondo con il lavoro e l’impegno sociale, quanto rispetto venga dato alla vita, dal suo primo sorgere, fino al suo naturale tramonto”.

Al Teatro “MERCADANTE DI CERIGNOLA” con Francesca Cappelletti

Francesca Cappelletti ha debuttato al teatro

“MERCADANTE DI CERIGNOLA”

La soprano spoletina Francesca Cappelletti, ha debuttato il 21 dicembre cantando la TURANDOT, nel ruolo di LIU’ , al teatro “MERCADANTE DI CERIGNOLA”, con L’orchestra sinfonica di Foggia, sotto la guida del direttore Felice Iafisco, con la regia di Marcello Colopi, e il coro del
conservatorio N.Piccinini di Bari.
Presenti alla rappresentazione, importanti personalità del mondo della lirica come Giancarlo Landini, critico musicale coordinatore della Rubrica Discografica dalla rivista “L’Opera”, il M° Antonio De Palma cantante lirico e ambasciatore del Verismo in Belgi, la M° Anna Vandi docente presso L’Accademia del S.Cecilia a Roma, Eisa Turlà docente del metodo Voice Craft, Giandomenico Vaccari presidente della Fondazione Petruzzelli di Bari, e Franco Fussi noto foniatra.
Un Parterre significativo per ascoltare un Opera molto importante ed anche la voce della nostra giovane speranza spoletina.

Nevica sull’Umbria e sulla nostra Spoleto!

Temperature non freddissime ma la neve ha imbiancato tutto il paesaggio, rendendolo magico e speciale.

Attenzione specialmente per gli anziani, sono i più fragili nei vicoli gelati o per le strade e rischiano di cadere!

Da martedì il tempo dovrebbe migliorare, anche se Capodanno si preannuncia all’insegna del gelo.

Del resto siami in inverno…No?

Si raccomanda la massima prudenza sulle strade di montagna rese pericolose dalla mistura di neve e gelate notturne.

DA SPOLETOCLICK-CONSIGLI PER GLI ACQUISTI, MONTELEONE A TEATRO CON DANTE, COMUNITA’ MONTANE NOVITA’,

Spoleto
sabato 27 dicembre 2008
I CONSIGLI PER GLI ACQUISTI DA SPOLETOUNO!
TANTE NOVITA’, IL MEGLIO CHE VUOI AL GIUSTO PREZZO, CONSULTA IL SITO, NON TI COSTA NULLA E FORSE PUOI TROVARE PROPRIO QUELLO CHE CERCHI CON UN CLICK!

http://www.spoletouno.gigacenter.it/

Monteleone di Spoleto
sabato 27 dicembre 2008
OGGI A MONTELEONE, DI SCENA L’INFERNO DI DANTE ALIGHIERI
I personaggi più celebri e i paesaggi dell’Inferno trovano voce e suono nel Progetto Divina Commedia Dante-Inferno, con Ciro Masella e Davide Brutti.

Sabato 27 dicembre, alle 21 al Teatro Comunale di Monteleone di Spoleto i sublimi

Valnerina
sabato 27 dicembre 2008
ELETTA A MAGGIORANZA AGNESE BENEDETTI PRIMO PRESIDENTE DELLA NUOVA COMUNITÀ MONTANA VALNERINA
Agnese Benedetti è il primo presidente della nuova Comunità Montana Valnerina.
E’ stata eletta con una larga maggioranza di 27 voti, su 36 disponibili, insieme alla giunta composta dai rappresentanti dei tre comuni demograficamente più importanti

Umbria
sabato 27 dicembre 2008
COMUNITÀ MONTANE UMBRE DA NOVE A CINQUE
La riforma regionale della Comunità Montana produce i suoi primi effetti concreti e le Comunità Montane umbre si riducono da nove a cinque.
La mattina del 22 dicembre scorso si è tenuto il primo consiglio del nuovo organismo

DOMENICO BENEDETTI VALENTINI dirige Gli innamorati di Goldoni

SPOLETO
sabato 27 dicembre 2008
“GLI INNAMORATI” DI CARLO GOLDONI, DALLA FILODRAMMATICA DIRETTA DAL SENATORE DOMENICO BENEDETTI VALENTINI
fonte: Comunicato stampa

Com’è nella sua tradizione, la Filodrammatica Spoletina “Gino Fantoni” torna in scena con un classico del teatro italiano: “Gli Innamorati” di Carlo Goldoni, un delizioso testo in lingua, a buon diritto considerato uno dei suoi capolavori. La commedia in tre atti verrà rappresentata dalla Filodrammatica diretta dal senatore Domenico Benedetti Valentini, con la sagace regia di Fausto Manasse, a Spoleto, teatro Caio Melisso, sabato 10 gennaio alle ore 21 e domenica 11 gennaio alle ore 17. I biglietti d’ingresso sono già in vendita presso la “Pro Spoleto” in Via Minervio (tel. 0743.46484). Si tratta di un testo di trama leggera, assai divertente, ma dal fraseggio ricercatissimo, con una piccola “galleria” di caratteri umani e situazioni psicologiche che solo il Goldoni poteva concepire e scolpire per le scene. Molto curate l’ambientazione e la costumistica settecentesche per questa commedia che l’Autore volle dedicare al barone spoletino Antonio Ancajani, quasi per farsi perdonare di non aver approfittato della sua ospitalità preparatagli a Spoleto, lungo il viaggio che, nel 1749, lo riportò da Roma a Venezia. Anche questo particolare, evidenziato opportunamente dalle locandine, aumenta la curiosità per questo evento teatrale, realizzato con il patrocinio del Comune di Spoleto ed il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto. Quanto ai personaggi ed interpreti, lo stesso Domenico Benedetti Valentini sarà il signor Fabrizio, vecchio e caricaturale padrone di casa. Daniela Nichinonni e Graziano Petrini sono due gustosissimi innamorati, i protagonisti sempre divisi fra tenerezze e gelosie, Eugenia e Fulgenzio, mentre Daniela Gargiulo è Flamminia sorella saggia e moderatrice. Giovanni Lanieri e Fabio Militoni sono i gentiluomini frequentatori della casa borghese del signor Fabrizio, dove agiscono, con ruoli molto “goldonianamente” essenziali, i servitori Tognino (Massimo Macrì), Lisetta (Cristina Antonini) ed il vecchio Succianespole (lo stesso regista Fausto Manasse). Infine il personaggio della cognata signora Clorinda, incolpevole causa delle gelosie, affidato alternativamente ad Ada Spadoni Urbani, parlamentare al debutto come dilettante di teatro, e a Valeria Tocchio, già collaudatissima attrice del Gruppo. I costumi sono di Maria Novella Mancini, la scena dell’Istituto d’Arte spoletino, le acconciature di Maria Di Stefano, il trucco di Catia Petriola. Le preziose collaboratrici e rammentatrici di scena sono ancora una volta Maria Grazia Magrini e Giuliana Bellomia.
schedaphmariolina_dombenval