Sj- Vini nel mondo: la scelta del consumatore

Vini nel mondo Spoleto

Perché si sceglie un vino anzichè un altro? Esiste un vino per ogni occasione? Chi garantisce al consumatore che il costo di un vino corrisponda alla qualità?
Saranno questi i temi centrali della tavola rotonda moderata da Antonio Paolini e promossa dall’Associazione Nazionale Città del Vino in programma oggi alle ore 11.00 presso il Teatro Caio Melisso di Spoleto, che coinvolgerà qualificati esperti del settore.
Manuela Gabbai, sociologa e ricercatrice, specializzata nell’analisi dei comportamenti di consumo e nello studio delle tendenze in atto attraverso ricerche qualitative, presenterà i risultati dell’indagine “Cosa e Come sceglie il consumatore?”

Roberto Luneia -direttore della Società Analysis di tecnologie alimentari e di analisi sensoriali del Parco Tecnologico Agroalimentare dell’ Umbria- punterà il dito “sulla qualità ed illustrerà le tecniche di analisi Wine Service per la certificazione e la valutazione del vino Italiano”.
Valentino Valentini -Presidente nazionale Associazione Nazionale Città del Vino e Sindaco di Montefalco- illustrerà gli obiettivi dei 600 comuni aderenti a Città del Vino per “Tutelare la Qualità del vino italiano”.
Vinzia di Gaetano -responsabile Comunicazione Casa Vinicola Firriato- proporrà “ le strategie vincenti del nostro vino nel mondo.”
La conclusione della tavola rotonda è affidata all’ Enologo profeta dei Vini, Gaspare Buscemi, che proporrà l’ intrigante tema sui “Vini d’artigianato: standardizzati o modificati? E su come nasce un vino d’eccellenza.

Annunci

Sj- Regione Umbria protagonista a Vini nel Mondo 2008

L’Umbria sarà presente con le eccellenze dell’enogastronomia

La Regione Umbria protagonista di Vini nel Mondo 2008. Grazie alle sinergie tra gli organizzatori e l’Assessore Regionale all’Agricoltura, Carlo Liviantoni, che ha fortemente appoggiato questa manifestazione, l’Umbria sarà presente con le eccellenze dell’enogastronomia del suo territorio.
“L’Umbria – ha spiegato Liviantoni che è anche Vice Presidente della Regione Umbria – ha bisogno di vetrine come Vini nel Mondo che consentono anche ai piccoli produttori di poter promuovere ad un ampio pubblico nazionale ed internazionale le proprie eccellenze”.

Sj- Voci critiche dalla city Spoleto

QUANDO MANCA IL CONTROLLO DEL TERRITORIO. ECOMOSTRI ABBANDONATI!

La politica di controllo del territorio, cosa rara in questi ultimi anni, ha prodotto gravi danni nello spoletino, dove dopo la cava di Poreta, ex ippodromo, su cui sta indagando la magistratura, un enorme cavalcavia, mostro nel deserto, è stato abbandonato da anni nella campagna adiacente il medievale borgo di Eggi.
Il mostro di cemento armato, costruito dal cantiere per i lavori di collegamento tra la statale del traforo di Forca di Cerro e la variante della Flaminia, è rimasto lì a far bella mostra di se, tra il cimitero di Eggi, lo svincolo e le mura medioevali dell’antico castello.
Chiediamo a tutti i soggetti interessati e competenti di intervenire per il ripristino dell’armonia che contraddistingue le nostre campagne e le nostre bellezze paesaggistiche.

Maurizio Luciani

Sj- Il nostro campione DAVIDE CHIANELLA cede il titolo a Contestabile

NON SEMPRE SI PUO’ VINCERE!

DAVIDE MOLLA E PER KO TECNICO AL “LUIGI MARINI” IN AVEZZANO.

LO SPOLETINO CHE VIVE CON LA SUA FAMIGLIA A SAN BRIZIO (SPOLETO), DOPO ANNI DI RESIDENZA IN CASTEL RITALDI, NON RIPORTA A CASA IL TITOLO.

Nonostante la lunga preparazione e il rigore della dieta imposta ai pugili, nonostante la volontà di difendere quel titolo tricolore a cui teneva tanto, Davide ha ceduto senza poter concludere l’incontro a poco più che alla prima ripresa.

Questo non vuol dire nulla per i suoi tifosi CHE LO AMANO E LO SEGUONO DA ANNI!

FORZA DAVIDE HAI DIMOSTRATO CIO’ CHE VALI E SIAMO CON TE!

ENEL CON JOVANOTTI : MUSICA A Z ZERO CO2

JOVANOTTI : MUSICA A Z ZERO CO2

• L’azienda elettrica sostiene il Safari Tour di Jovanotti con un progetto ambientale, in collaborazione con AzzeroCO2, che prevede la forestazione di alcune aree urbane per compensare le emissioni prodotte dai concerti.

• Lunedì prossimo 2 giugno 2008 a Perugia il Safari Live Tour al PalaEvangelisti ed Enel distribuirà lampadine a basso consumo a tutti gli spettatori.

Perugia, 31 maggio 2008 – Enel e Jovanotti insieme con un progetto a difesa dell’ambiente. L’azienda sostiene il Safari Live Tour 2008 che, iniziato il 12 maggio scorso, prevede 30 tappe in tutta Italia, e pianterà tanti alberi quanti ne serviranno per assorbire le emissioni di CO2 (anidride carbonica) prodotte dalla tournée. A tutti gli spettatori Enel distribuirà lampadine a basso consumo.

Per quanto riguarda il progetto ambientale del tour canoro, Enel in collaborazione con AzzeroCO2 pianterà 2.262 nuovi alberi contribuendo a riforestare un’area complessiva di circa 3,80 ettari, corrispondenti allo spazio occupato da circa 4 campi da calcio di grandi dimensioni o alla superficie di 36 piscine olimpioniche, oppure grande quanto 10 volte la superficie dell’arena del Colosseo.

Gli alberi, che saranno piantati in diverse aree urbane, grazie al processo di fotosintesi compenseranno le emissioni di gas ad effetto serra – circa 1.863 tonnellate di CO2 – prodotte dal Safari Tour 2008.

Le quantità di emissioni sono state calcolate da AzzeroCO2 attraverso un’analisi dei dati relativi ai consumi energetici, alla fabbricazione di cd, alla carta utilizzata per la realizzazione del materiale pubblicitario (biglietti, inviti, manifesti, volantini), e quelli legati ai trasporti dello staff e degli spettatori per le 30 tappe del tour.

La quantificazione delle emissioni gas serra è stata realizzata attraverso fattori di conversione riconosciuti a livello internazionale e utilizzando le metodologie sviluppate da WRI (World Resources Institute), WBCSD (World Business Council for Sustainable Development) e IPCC (International Panel on Climate Change).

Il Safari Tour 2008 è, pertanto, un impegno concreto e tangibile di Enel e Jovanotti nella lotta al cambiamento climatico. Un nuovo modo di fare musica senza dimenticare l’importanza del rispetto per l’ambiente e l’amore per la natura.

Con questa partecipazione, Enel conferma il suo impegno nella riduzione delle emissioni di CO2, attraverso un percorso” che prevede l’utilizzo delle fonti rinnovabili nella produzione di energia; l’adozione di tecnologie di frontiera nella riduzione e nello stoccaggio delle emissioni; misure di efficienza e di risparmio energetico; l’utilizzo di prodotti a basso impatto ambientale; campagne di informazione e sensibilizzazione sul tema del consumo razionale dell’energia.

Azzero CO2 è la società di Legambiente, Ambiente Italia e Kyoto Club che offre ad enti pubblici e privati e a singoli individui la possibilità di contribuire attivamente a contrastare i cambiamenti climatici. Fornisce un supporto scientifica per definire strategie di promozione dell’efficienza energetica negli usi finali e delle fonti rinnovabili. La società inoltre neutralizza le emissioni dei gas serra associate ad una particolare attività o prodotto tramite l’acquisto e l’annullamento di crediti di emissione, determinato secondo criteri di valutazione puntuali.

MilanoClick- Incontro sul tema “Mutilazioni Genitali Femminili”

Spazio dell’Unione Femminile

Le promotrici e i promotori del progetto di dialogo interculturale
L’ORA DEL TE’
vi invitano a partecipare all’incontro sul tema delle

Mutilazioni Genitali Femminili
GIOVEDI 5 GIUGNO
ore 10 13

Con la partecipazione di:

– Graziella Sacchetti, ginecologa (Cooperativa CRINALI)
– Lia Lombardi, sociologa della medicina (Associazione BLIMUNDE)

L’incontro si terrà presso
Spazio dell’Unione Femminile
Corso di Porta Nuova 32 – Milano
MM – Linea verde: Moscova
MM – Linea gialla: Turati
Tram: 29, 30, 33, 11, 1, 2
Autobus: 43, 94

PROMOTRICI/PROMOTORI DEL PROGETTO
Gruppo di Donne Arabe – Il Centro delle Culture –
Associazione Todo Cambia -Associazione Antirazzista e Interetnica 3 Febbraio – Associazione Insieme per la Pace – Asociaciòn Cultural de Chile – Action for Peace Italia – Partito Umanista – Associazione Dimensioni Diverse – Retescuole

CastelRitaldiJournal- Il “ Giocamondo “ entrerà in funzione lunedì 9 giugno 2008

BIMBI ESTATE

Il servizio offre un centro attrezzato per il gioco , la comunicazione e lo sviluppo delle relazioni sociali . L’asilo nido accoglie un massimo di 17 bambini con una età compresa tra i 12 e i 36 mesi . L’apertura è garantita dal lunedì al venerdì , dalle 7.45 alle 14.30 in un arco di tempo che va dal 1 settembre al 30 giugno dell’anno successivo .
Nel caso in cui dovessero giungere un numero di domande superiori alla ricettività verrà formulata una graduatoria secondo criteri fissati dal consiglio comunale

Sj- Chiusura del mese Mariano a S. Domenico

Chiusura del mese Mariano

Sabato 31 maggio, come da tradizione, la parrocchia di S. Domenico in Spoleto chiuderà il mese dedicato alla Madonna con una particolare processione. Tre cortei si snoderanno, dalle ore 20.30, per le vie della parrocchia per poi giungere alla Madonna di Loreto: il primo partirà dalla chiesa della Madonna delle Grazie, in via Interna delle Mura, guidata dal parroco, mons. Giampiero Ceccarelli che, durante il percorso, farà tappa all’Istituto Nazareno per la benedizione dei malati; il secondo dalla basilica di S. Paolo inter vineas, capeggiato dal vice parroco, don Giovanni Coceanga; un terzo corteo, che rappresenta la novità di quest’anno, partirà invece dal centro della località di Collerisana, guidato da suor Leonetta Montecalvo.

Sj- SEBASTIANI E SANTI AL PDL, la domanda è “MA QUALE TRASFORMISMO!!!!”

ALTERNATIVA MODERATA – UMBRIA
Libera Associazione Politico-Culturale

Il Presidente Maurizio LUCIANI

SEBASTIANI E SANTI AL PDL

Voglio esprimere grande soddisfazione per il passaggio dei Consiglieri Regionali ex UDC, Sebastiani e Santi nelle file di Forza Italia e quindi nel costituendo partito umbro del Popolo della Libertà, dopo la sconfitta del partito di Casini e la conseguente privazione dell’Umbria di una rappresentanza politica.
L’abbandono di due consiglieri regionali dell’UDC, manifesta il grande malcontento, conseguente alle scelte operate da Casini e Ronconi nel non pensare ad una politica nuova, dove la semplificazione dei partitini, con l’affermazione del bipolarismo apre una stagione innovatrice di grande stabilità e riaffermazione dei “VALORI”, in una società che ha rischiato una forte deriva negli ultimi due anni!
I valori e gli ideali dei democratici cristiani impegnati in politica e attenti alla dottrina cattolica e sociale della chiesa, trovano sempre più spazio nel progetto del PDL insieme a laici liberali e socialisti, per fare ancora più forte il Partito Popolare Europeo.
C’e’ bisogno in umbria di un forte cambiamento e di una nuova classe dirigente che deve vedere nel PDL la leva dell’innovazione con una forte capacità di aggregazione di tutte le componenti culturali e politiche per prepararsi alla sfida delle amministrative del 2009.